• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Notizie Lazio – Lazio-Atalanta, la sfida infinita: l’analisi sugli orobici

Questa sera andrà in scena Atalanta-Lazio, gara valida per la prima giornata di serie A. I biancocelesti affronteranno gli uomini di Gasperini

di redazionecittaceleste

Notizie Lazio

Questa sera andrà in scena Lazio-Atalanta, gara valida per la prima giornata di serie A. I biancocelesti affronteranno gli uomini di Gasperini in quella che sembra una sfida infinita. Sono le due migliori squadre per gioco, gol ed emozioni degli ultimi quattro anni e anche questo campionato sembra essere partito sotto i migliori auspici per entrambe. L’Atalanta è micidiale comunque la sfidi: in campo aperto, in contropiede, se ti difendi o se giochi in attacco. Inzaghi, non a torto, l’ha sempre definita la squadra più difficile contro cui giocare. Pochi giri di parole: quello di domani sarà un test quasi proibitivo. Ma se la Lazio vuole restare lì sopra è doveroso passare anche su avversari del genere, come fatto nella finale di Coppa Italia 2019, cosa che però in campionato non le riesce da più di tre anni e mezzo.

Notizie Lazio – Muriel

CHIAVE TATTICA – L’Atalanta per intensità del gioco, capacità di offendere e passare il tempo nella metà campo avversaria non è seconda a nessuno. Per la grinta che mette, potrebbe essere una seria candidata allo scudetto. I punti deboli? La discontinuità (vedi l’anno scorso le sconfitte casalinghe con Cagliari e SPAL per fare un esempio) e una difesa non sempre impeccabile. Proprio su quest’ultima dovrà insistere Inzaghi, ma spesso le gare degli orobici sono dei festival del gol. Il debutto di Torino sabato scorso ne è la prova (2-4). Sulla discontinuità invece lavora Gasperini: eliminando quei classici black-out, l’Atalanta può essere una serissima candidata per lo scudetto. Il 3-4-2-1 è il modulo di riferimento, i terzini spingono come delle vere e proprie ali, la qualità di trequartisti e attaccanti è “tanta roba”. Gomez, Zapata, Muriel tutti in doppia cifra. E se tornasse Ilicic, il devasto sarebbe totale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy