Notizie Lazio – Lazio-Fiorentina, i precedenti: ultimo KO nel 2016

Oggi all’Olimpico di Roma, andrà in scena Lazio-Fiorentina, gara valida per la sedicesima giornata di serie A. Ecco i precedenti del match

di redazionecittaceleste

Notizie Lazio

Oggi all’Olimpico di Roma, andrà in scena Lazio-Fiorentina, gara valida per la sedicesima giornata di serie A. Nei precedenti giocati a Roma tradizione favorevole ai biancocelesti padroni di casa che fin qui hanno raccolto 37 vittorie a 14, a fronte di 22 pareggi a completare il quadro. Soprattutto negli ultimi anni è una sfida che spesso ha sorriso ai capitolini. L’anno scorso l’incontro terminò 2-1. Era la seconda partita dopo il lockdown, giocata dopo la debacle di Bergamo, con una Lazio ancora in corsa per lo scudetto. Vinsero i biancocelesti in rimonta, dopo l’iniziale vantaggio di Ribery. Immobile e Luis Alberto portarono a compimento una delle tante rimonte degli ultimi anni. Nell’ottobre 2018 l’ultimo precedente “normale”, giocato con le porte aperte, e vinto sempre dalla Lazio per 1-0 con rete di Immobile, sebbene tra qualche sofferenza di troppo. Il pareggio più recente risale al 2017-18, un 1-1 deciso da De Vrij e dal rigore di Babacar negli ultimi minuti concesso molto discutibilmente dal VAR. La vittoria ospite manca invece dall’ultima giornata del campionato 2015-16, in una delle prime sette panchine di Inzaghi: 2-4 il risultato finale.

Notizie Lazio – Lazio-Fiorentina, i precedenti

LA PROBABILE FORMAZIONE VIOLA – Prandelli sorride: ha tutta la rosa a disposizione. Può scegliere il miglior undici, per la gara contro la Lazio. Si parte dall’imprescindibile 3-5-2. Davanti a Dragowski, linea a tre con Pezzella, Milenkovic e uno tra Caceres e Igor. Il vero ballottaggio è tra quest’ultimo e Venuti. Nel caso dovesse giocare l’ex SPAL, Caceres andrebbe sulla fascia. Dall’altra parte torna Biraghi. In mezzo al campo parte favorito quello che è considerato il centrocampo titolare: Bonaventura, Amrabat e Castrovilli. Solo l’ex Milan è in dubbio con Borja Valero, nel classico ballottaggio che da tempo riguarda i Viola in mezzo al campo. Con Ribery confermato Vlahovic, ma per entrambi resta serrata la concorrenza rispettivamente con Callejon e Kouamè. Cutrone, ormai sul mercato e ad un passo dall’addio, non sarà convocato.

(3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Igor; Caceres, Bonaventura, Amrabat, Castrovilli, Biraghi; Ribery, Vlahovic. All.: Prandelli E intanto, parlando del mercato della Lazio, arrivano grosse indiscrezioni: >>> “9 trattative possibili a gennaio!”<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy