Notizie Lazio – Le colpe di Inzaghi di una debacle annunciata: i cambi non convincono

La Lazio, mercoledì sera, ha perso una sfortunatissima partita a “San Siro”, mettendo per lunghi tratti sotto il Milan, per poi arrendersi al 92′

di redazionecittaceleste

Notizie Lazio

La Lazio, mercoledì sera, ha perso una sfortunatissima partita a “San Siro”, mettendo per lunghi tratti sotto il Milan, per poi arrendersi al 92′. Ma per 60′ almeno la gara è stata fatta dai biancocelesti. Dal 20′ del primo tempo al 70′-75′ non c’è stata storia. E il doppio svantaggio da recuperare è relativo perché anche una volta recuperato, la sensazione era quella di una squadra più in palla dell’avversario e capace anche di poter ribaltare del tutto la gara da un momento all’altro. In quell’oretta di gioco la Lazio ha letteralmente assediato il Milan, preso d’assalto, e portata per mano dai suoi campioni Immobile, Milinkovic-Savic e Luis Alberto. Poi il black-out, colpa di due cambi abbastanza galeotti e inspiegabili. Come hanno detto e condannato un po’ tutti i tifosi biancocelesti sui social. Sul banco degli imputati per questa sconfitta non può non salirci Inzaghi, il principale colpevole di questo doppio cambio.

Notizie Lazio: Immobile e Milinkovic
Notizie Lazio: Immobile e Milinkovic

SIMONE PERCHE’? – Inzaghi aveva già lasciato discutere con il primo cambio della partita, quello forzato. Fuori Correa per problemi fisici e dentro un Muriqi mai così impalpabile e fuori dal contesto di gioco. Non ne ha presa una il kosovaro, e se lo fa sbaglia. Lento, macchinoso, un corpo estraneo alla squadra. Perché non Caicedo? Considerando soprattutto che l’ecuadoriano non è stato sganciato nemmeno nella ripresa. Ma i cambi che più fanno discutere sono quelli di Akpa-Akpro e Andreas Pereira al posto di Milinkovic-Savic ed Immobile, al 70′, in pieno svolgimento di gara. Quando la Lazio stava spingendo e legittimando il vantaggio. Da lì il crollo fisico, il Milan riprenderà coraggio e alla fine vincerà il match dopo altre due chance clamorose. “Dovevo preservali da eventuali infortuni, erano molto stanchi”, dirà il tecnico piacentino nel post-match. Sarà ma non convince. I due non avevano (per fortuna) nessun problema fisico, e tante volte, in condizioni peggiori, è stato chiesto loro un ultimo sforzo negli ultimi minuti. Questa volta non c’era nemmeno una partita a cui pensare tra pochi giorni, essendoci la sosta. La sensazione, netta, è che Inzaghi abbia sulla coscienza la sconfitta di ieri. E intanto, parlando del mercato della Lazio, arrivano grosse indiscrezioni: >>> “9 trattative possibili a gennaio!”<<<

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. sergiochimaglia - 3 settimane fa

    Inzaghi va cacciato immediatamente altrimenti sarà serie B. Se teniamo conto che la Lazio di Simone ogni anno scompare ad aprile, con i pochi punti di inizio stagione si rischia di brutto quest’anno. Cacciatelo finchè si è in tempo!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy