Notizie Lazio – Paparelli: “La morte va rispettata sempre, a Roma non è sempre così per tutti…”

Gabriele Paparelli, figlio di Vincenzo, ucciso durante un derby nel 1979, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio Incontro Olympia su alcuni temi attuali

di redazionecittaceleste

Notizie Lazio

Gabriele Paparelli, figlio di Vincenzo, ucciso durante un derby nel 1979, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio Incontro Olympia su alcuni temi attuali del calcio. Ecco le sue principali parole:

“Il rispetto va sempre portato. Lo stop definitivo ci può anche stare, ma non mi va di puntare il dito. Ci poteva stare come discorso, ma adesso in molti stanno cambiando idea anche quelli che più erano convinti di non giocare. L’ipotesi playoff non è definitivamente tramontata, portare rispetto ai morti è una cosa che va fatta sempre. Non solo quando ci fa comodo. Quando si parla di certe cose c’è sempre discordanza. Non riesco ancora a spiegarmi il motivo per cui sono cresciuto con gli insulti, i morti non si toccano. Invece di fronte a queste cose, pur vivendo nella stessa città, mi rendo conto che siamo diversi rispetto gli altri. Penso ad esempio alla morte di De Falchi. I laziali ne hanno sempre onorato la memoria. Se i tifosi laziali avessero iniziato ad insultare la famiglia di De Falchi, non so cosa sarebbe successo. Per fortuna non è capitato. Evitiamo queste cose una volta per tutte”.

>>> LEGGI TUTTE LE ALTRE NOTIZIE SULLA S.S.LAZIO! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy