Parma – Lazio, ducali decimati, ma attenzione al trappolone

Il club emiliano ha richiamato in panchina D’Aversa, che contro i capitolini dovrà fare a meno di parecchi calciatori

di redazionecittaceleste

Notizie Lazio

ROMA – La Lazio è tornata sui giusti binari grazie alla vittoria sulla Fiorentina per 2 a 1, ma la sofferenza con la quale è stato portato a casa il risultato, non fa dormire sonni tranquilli in vista dei prossimi impegni di campionato. La rincorsa alla Champions passa dalle gare con Parma e Roma. Il diktat di Inzaghi, però, è quello di concentrarsi su una sfida alla volta. Domenica alle ore 15 i biancocelesti faranno visita ai ducali, in caduta libera ormai da troppo tempo. L’ultima vittoria risale addirittura al 30 novembre, quando i gialloblù sbancarono Marassi contro il Genoa (1-2).

Visti i risultati molto deludenti, la società emiliana si è vista costretta ad esonerare Fabio Liverani e a richiamare Roberto D’Aversa, ancora sotto contratto con il Parma. Il neo tecnico dovrà fare i conti con una squadra relegata al terzultimo posto in classifica e alle prese con ben 7 infortuni. Per il match contro la Lazio non saranno a disposizione Kucka, Nicolussi Caviglia, Grassi, Iacoponi, Osorio, Gervinho e Karamoh. Se è vero che l’arrivo di una nuova guida tecnica di solito fornisce una spinta quasi fisiologica all’ambiente, le numerose defezioni rendono l’impresa di D’Aversa ancora più complicata. Dal canto suo il tecnico di Stoccarda conosce benissimo Collecchio e il divorzio ad agosto ebbe luogo più per divergenze extra-campo che per risultati non all’altezza degli investimenti del club.

La Lazio non deve sottovalutare l’impegno, può configurarsi il classico trappolone andato in scena anche nelle gare con Udinese e Genoa. Alla luce delle ambizioni di rimonta in ottica Champions e del momento non felicissimo del Parma, vincere domenica pomeriggio diventa un imperativo categorico.E intanto, parlando del mercato della Lazio, arrivano grosse indiscrezioni: >>> “9 trattative possibili a gennaio!”<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy