notizie

Petko: “Svizzera?Solo voci.” Biglia: “Lavorare” – VIDEO

VARSAVIA - Nella sala conferenza del "Pepsi Arena", ha parlato il tecnico biancoceleste Vladimir Petkovic insieme all'argentino Lucas Biglia. Partita fondamentale per la Lazio contro il Legia Varsavia, squadra ancora a 0 punti nel girone J. E...

redazionecittaceleste

"Che Legia si aspetta?

""Già dalla partita di andata abbiamo capito che è un avversario tosto. Anche contro il Trabzonspor ha fatto un'ottima partita. Vogliono chiudere in bellezza e con molti giocatori che si vogliono mettere in mostra in un palcoscenico importante. Ma tocca a noi proseguire il percorso in Europa, in questo anno e mezzo abbiamo perso solo una volta su 18. Dobbiamo centrare la vittoria per centrare matematicamente la qualificazione, ma anche il primo posto che è sempre importante, per giocare la seconda partita in casa che come abbiamo visto l'anno scorso è molto importante".

"Come si esce da questo momento e cosa ha chiesto ai giocatori?

"Che risposte si aspetta dalla squadra?

""Domani giocherà chi sta meglio. Ad esempio Candreva è rimasto a casa perchè chi gioca con la nazionale ha bisogno di un periodo di recupero. Mi aspetto compatezza, che la squadra lotti su ogni pallone. Parlare in mezzo al campo e aiutarsi, essere 11 guerrieri, ma 11 veri guerrieri che in ogni momento sappiano cosa fare".Come ha preparato la partita di domani, turnover?

""Noi abbiamo tanti impegni e anche nella partita di andata c'è stato il bisogno di mettere in campo una formazione con logica e preservare le energie dei giocatori".

"Quando le cose non vanno bene non c'è mai un solo responsabile, le cosa si rimprovera personalmente? Ad esempio aver cambiato troppo spesso modulo?

""Chi lavora spesso sbaglia. Cerco di dare sempre il mio meglio, come i giocatori e come certamente anche la società. Leggendo anche i moduli, 343, 4231 (etc) non vedo tutti questi cambi che ho fatto. Nella difesa ad esempio si, con la difesa a 3. Avrò anche altre responsabilità. Abbiamo parlato e cerchiamo di migliorare il tutto".

"Ecco le parole di Lucas Biglia

"A che punto ti trovi del tuo adattamento nel campionato italiano?

""Sto lavorando per dare tutto. Quelloitaliano è un calcio difficile, tutte le squadre si equilibrano".

"Ti sei sentito penalizzato dal modulo impiegato oppure da questo dualismo con Ledesma e quale è la tua posizione ideale? Interno di centrocampo ad esempio?

""Tutti dobbiamo lavorare insieme. Sapevo che era un calcio difficile e che la Lazio è una grande squadra. Sapevo che potevo anche non giocare, mi devo adattare. Gioco dove mi dice il Mister".

"Tu che hai giocato in Champions con l'Anderlecht, qual'è la differenza con le partite con il campionato?

""In Europa bisogna essere più concentrati, gli errori si pagano di più"

"Che partita ti aspetti?

"Partita dura e difficile. C'è il bisogno di una squadra compatta e giocare un buon calcio".

"Visto l'andamento in campionato, l'Europa League potrebbe essere l'obiettivo più importante? E qual'è la maggior difficoltà che hai trovato in Italia?

""Il calcio italiano è un livello più alto di quello belga, questa è stata la difficoltà. Noi abbiamo due obiettivi e sappiamo che dobbiamo dare di più".

"Cittaceleste.it