• SEGUI LA LAZIO IN DIRETTA: ACCENDI IL CANALE 85 DELLA TUA TV!

ESCLUSIVA – Barchiesi: “Lazio-Borussia vinta con la testa. Immobile straordinario, secondo me può raggiungere Piola”

Il commento della voce rannate, per la Rai, di Lazio-Borussia

di redazionecittaceleste

Di Giovanni Manco

ROMA – È  stata di Massimo Barchiesi la voce narrante, per RadioRai, di Lazio-Borussia. Il noto cronista, ai nostri microfoni, ha commentato la partita vinta ieri sera dalla Lazio.

“Sarebbe stata una serata perfetta con un Olimpico gremito, la squadra avrebbe meritato di giocare davanti al proprio pubblico. La Lazio ci ha sorpreso, stavolta in positivo dopo averlo fatto in negativo sabato contro la Sampdoria. Mi aspettavo una reazione, ma non a tal punto dico la verità, sono sorpreso di questa grande prestazione dopo le voci ed i malumori emersi nelle ultime ore, ho sentito un ambiente non sereno. La Lazio ha dimostrato, ancora una volta, di saper emergere nei momenti di difficoltà. L’anno scorso il 19 ottobre la Lazio rimontava l’Atalanta e da quel momento in poi fece quello che ha fatto, quella cavalcata incredibile. Ieri era 20 ottobre e la Lazio tornava in campo dopo una delle più brutte prestazioni degli ultimi anni, ha saputo risollevarsi, il carattere non manca a questa squadra. Punto di svolta? Lo spero, lo speriamo tutti, quest’anno c’è la Champions League che porterà via tante energie, i dubbi ci sono sulla continuità. Sarà importante il prossimo mese con un calendario potenzialmente in discesa. Ma l’incognita del giocare ogni tre giorni rimane, ci aspettavamo un mercato migliore e quindi i dubbi sono normali, dobbiamo sempre aspettarci che i vari big stiano bene”.

Dove ha vinto la partita la Lazio? Ho visto un grande pressing che ha impedito al Borussia di palleggiare, specie grazie ad un super Leiva…

“Prima di tutto l’ha vinta con la testa, non era facile scendere con quell’impatto contro una delle squadre più forti d’Europa con giocatori formidabili. Mi ha fatto piacere rivedere il Lucas Leiva dei bei tempi. Parliamo sempre di Immobile, Luis Alberto e Milinkovic però il giocatore che è il fulcro è lui. Se gira, gira la squadra”.

Immobile agguanta signori e si vendica contro il Borussia. Che vuoi aggiungere?

“Da oggi parte la caccia di Immobile a Silvio Piola, lo può raggiungere, non gli mancano tanti gol. Secondo me ci arriverà e diventerà il più prolifico bomber nella storia della Lazio. Ieri Immobile ha giocato una partita straordinaria smentendo chi diceva che non è un giocatore da grandi palcoscenici. La Nazionale non gli è congeniale, a differenza della Lazio, per stile di gioco. È stato bello vederlo lottare su ogni pallone. Poi fa anche segnare i compagni, è stata bellissima la fuga sulla sinistra che ha portato al gol di Akpa Akpro. Altro tema di serata…”.

Ed infatti, un gol del genere quanto può cambiare una stagione o una carriera?

“Con questo gol non vuol dire che sia diventato un titolare inamovibile. Ma certamente è un gol che gli darà tanta, tantissima carica per il futuro. È una buona notizia anche per Inzaghi che può contare ora su di lui, anche se lo aveva già intuito dato che lo ha inserito in lista. Gol al debutto in Champions, lo racconterà ai nipotini”.o al

Immobile, Leiva, Akpa, Luiz Felipe… Chi è il tuo migliore in campo?

“Sarebbe da dividere tra Immobile e Leiva. Ma dico Immobile perché ha fatto gol e assist e lottato su ogni pallone, sono contento che ha raggiunto Signori e per aver zittito alcuni critici che parlano a vanvera”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy