• SEGUI LA LAZIO IN DIRETTA: ACCENDI IL CANALE 85 DELLA TUA TV!

ESCLUSIVA – Nando Orsi: “Punto d’oro contro lo Zenit, la Lazio c’è. Caicedo? Molto più di una quarta punta…”

Nando Orsi in esclusiva

di redazionecittaceleste

Di Giovanni Manco

ROMA – Nando Orsi, ex portiere della Lazio e commentatore tecnico di Zenit-Lazio (gara di Champions League giocata ieri) per Sky, ha parlato in esclusiva ai nostri microfoni.

Che partita hai visto?

“Il risultato finale è giusto, la Lazio ha atteso lo Zenit nel primo tempo, quando ti adatti al ritmo può succedere di andare in vantaggio. Dopo il gol ha deciso di alzare i ritmi. Si poteva sicuramente soffrire meno, ma il pareggio è giusto e mette un tassello importante per la qualificazione. La Lazio ha saputo di mostrare di avere gran carattere e di potercela fare nonostante tante assenze. Ha dimostrato, poi, di avere giocatori importanti in panchina, come Caicedo, attualmente qualcosa in più di una terza o quarta punta. Poi non so se la sua forza sia proprio entrare dalla panchina, nel post partita ha detto che magari le squadre sono più stanche e lui più lucido, fatto sta che sta decidendo le partite. Punto d’oro? Assolutamente sì. La Lazio ha ottenuto due punti in trasferta con grande difficoltà, ieri poi in uno stadio con pubblico. Effetto? Ha fatto strano di sicuro, non siamo più abituati. Però questo ci consola e ci dà brio, anche la Lazio lo ha avuto forse”.

SAINT PETERSBURG, RUSSIA – NOVEMBER 04: SS Lazio and Zenit St. Petersburg players line up ahead of the UEFA Champions League Group F stage match between Zenit St. Petersburg and SS Lazio at Gazprom Arena on November 04, 2020 in Saint Petersburg, Russia. (Photo by Marco Rosi – SS Lazio/Getty Images)

All’intervallo fuori i nuovi Muriqi e Fares. Stanno avendo delle difficoltà…

“Muriqi è in ritardo di condizione, è pacifico. Non ha fatto la preparazione, è stato infortunato e poi ha avuto il Covid. Inoltre, secondo me, ha il peso dei 20 milioni che non sono pochi. Anche Fares non ha fatto una buona preparazione ed in questo momento di grande emergenza è costretto a giocare molto più indietro, quasi da terzino, rispetto alla sua vera posizione. Parliamo di un giocatore di buona qualità, darà la sua spinta quando tutta la rosa sarà completa”.

Il tuo top e flop di Zenit-Lazio.

“Il migliore è sicuramente Caicedo. Flop non direi nessuno, la squadra gioca di gruppo ed eccetto Milinkovic-Savic ha pochi spunti in quanto priva di Immobile, Leiva e Luis Alberto. Diciamo che in difesa qualcosa deve essere rivista. Acerbi in quel ruolo lì perde un po’ le caratteristiche del difensore, molte volte lo vediamo fare sgroppate e potrebbe essere penalizzato da questo, perde di lucidità poi in fase difensiva”.

Ci avviciniamo a Lazio-Juventus, che gara ti aspetti?

“Bisognerà vedere se la Lazio sarà ancora in emergenza o se recupererà i suoi effettivi. Non puoi sempre vincere, se sei in emergenza. Vediamo i risultati dei tamponi. A livello mentale ha dimostrato di esserci, ora deve recuperare un po’ di forze fresche. Con l’organico completo, i punti ottenuti contro Brugge e Zenit sarebbero stati forse 4 o 6”. Nel frattempo, arrivano aggiornamenti su Ciro Immobile: “Se giocherà contro la Juve? Ecco la verità” >>> LEGGI SUBITO LA NOTIZIA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy