ESCLUSIVA – Calcioscommesse: Milanetto risarcito. Avv. Mauri: “Stesso trattamento per Stefano? Non si può…”

di redazionecittaceleste

Di Lorenzo Manelfi

ROMA – La corte d’Appello del tribunale di Brescia ha risarcito con 30mila euro Omar Milanetto, ex giocatore e dirigente del Genoa, per ingiusta detenzione. Nel 2012 venne arrestato nell’ambito del processo per il “calcio scommesse” e fece 18 giorni di custodia cautelare. La partita incriminata è quella tra la Lazio e il Genoa del 2011: nel processo sportivo Milanetto fu assolto al pari del club rossoblù.

STEFANO MAURI

E Mauri? Come ricorderete venne accusato anche l’ex capitano biancoceleste. Il 4 giugno del 2012 furono concessi al giocatore gli arresti domiciliari ma non la scarcerazione. Il 14 giugno il giocatore venne scarcerato definitivamente perché non c’erano i presupposti per applicare una misura cautelare nei suoi confronti. La nostra redazione ha contattato così Matteo Melandri, l’avvocato dell’ex centrocampista laziale, per capire se anche Mauri potrà ricevere lo stesso trattamento di Milanetto: “Certamente faremo qualcosa anche noi, ma dobbiamo aspettare. Milanetto è stato assolto anche dall’accusa di associazione a delinquere, mentre Stefano ancora no. Quando questo avverrà, avremo un anno di tempo per essere risarciti. Purtroppo non possiamo sapere quando verrà assolto, ma non ci sono dubbi che accadrà: Mauri è innocente“.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

MAURI AVVISA TARE E PARLA DELLA SUA CONDANNA

Seguici anche su Facebook!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy