• SUL CAN.85 DELLA TUA TV TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

Ufficiale: Immobile e Milinkovic rinnovano, Luis Alberto è malato immaginario

Ufficiale: Immobile e Milinkovic rinnovano, Luis Alberto è malato immaginario

Si dice dolorante dopo il derby, ma nemmeno si è fatto visitare dai medici. Domani ha promesso di tornare ad allenarsi

di redazionecittaceleste

ROMA – E’ malato, ma nessuno sa quale sia il suo male. Forse è immaginario come ormai il suo spartito. Luis Alberto è sparito, e non solo al derby. Due giorni dopo la sostituzione a inizio ripresa, non si è presentato a Formello, è dolorante. Nemmeno si è fatto visitare dai medici, ha fatto comunicare il motivo della sua assenza da altri. E’ già un timido progresso visto che lo staff sanitario continua a sapere della “pubalgia” soltanto dalle sue interviste. Lo spagnolo, durante tutta l’estate, non si è mai lamentato di alcun fastidio all’inguine, eppure continua ad addurre come giustificazione delle sue pessime prestazioni quel dolore. Sconosciuto pure ai fisioterapisti, perché Luis Alberto non ha mai fatto richiesta né si è sottoposto ad alcuna seduta. Quindi anche su questo fronte il giallo continua. Conta poco, però, quello che conta adesso è ciò passa nella sua testa, dal momento che lo spagnolo sembra di nuovo quel giocatore depresso del primo anno con questa maglia.

MOTIVI

Dopo il derby, Inzaghi gli ha ribadito di mostrare gli attributi. Disertare però la ripresa con una scusa non sembra la mossa di chi li sta tirando fuori. Cosa sta succedendo a Luis Alberto? Qualcuno faceva orecchie da mercante quando a inizio stagione era emerso il suo malumore per il mancato trasferimento a Siviglia. Un passaggio che avrebbe garantito allo spagnolo cospicui guadagni anche in termini d’ingaggio, non ancora elevato a livelli “top” (stile Immobile e Milinkovic, ufficiali da oggi i rinnovi sino al 2023) da Lotito. Probabilmente quei mal di pancia saranno passati con delle promesse, eppure Luis Alberto preferisce rimanere in infermeria. Sarà pure vero che chi decide d’indossare la numero 10 deve fare i conti con una maledizione, ma qui ci sono i sintomi dell’ennesima depressione. Domani lo spagnolo ha comunque annunciato che tornerà ad allenarsi, aspettiamo tutti con ansia che riesca persino a riprendersi.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy