Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Juventus-Lazio, altra sconfitta per Inzaghi: 2-0 all’Allianz Stadium

Juventus-Lazio termina 2-0

di Simone Cesarei ROMA – Seconda sconfitta di fila per i biancocelesti: dopo l’1-2 casalingo col Napoli, la squadra di Inzaghi cade anche contro la Juventus a Torino. Prima la rete di Pjanic, poi il raddoppio di Mandzukic nella...

redazionecittaceleste

di Simone Cesarei

ROMA - Seconda sconfitta di fila per i biancocelesti: dopo l'1-2 casalingo col Napoli, la squadra di Inzaghi cade anche contro la Juventus a Torino. Prima la rete di Pjanic, poi il raddoppio di Mandzukic nella ripresa. Bianconeri spietati, con la Lazio che non riesce a reagire dopo una buonissima prima mezz'ora di gioco.

PRIMO TEMPO

La partita inizia subito a grandi ritmi: tanta intensità all'Allianz Stadium, le squadre pressano e ringhiano restando corte. Al 7' la Juventus prova a far male con Ronaldo di testa, Marusic però segue il movimento del portoghese e lo contrasta al momento dello stacco. Tiro debole. Squillo della Lazio al 10': Immobile recupera un pallone al limite dell'area avversaria, lo appoggia a Lulic che scarica il destro da fuori. Szczęsny è attento e la mette in angolo, dal quale (al secondo tentativo) Luis Alberto prova a cercare direttamente la porta. Fuori di poco, con Wallace che per poco non la spinge dentro.

Passano i minuti, la partita resta accesa, al 16' Marusic prova il sinistro da fuori, ma il numero 1 bianconero blocca senza problemi. Un minuto dopo, Mandzukic lavora la palla sulla sinistra e mette in mezzo un cross sul quale arriva Bernardeschi, ma il suo colpo di testa non impensierisce Strakosha. Occasionissima bianconera al 19': Bonucci pennella in mezzo, Matuidi fa la sponda per Ronaldo ma alla fine calcia Khedira che colpisce il palo (con deviazione provvidenziale di Acerbi), sugli sviluppi dell'azione ci prova anche Bernardeschi col sinistro, ma Strakosha manda il pallone in angolo.

La Lazio tiene bene il campo, respinge gli attacchi bianconeri e cerca di pressare sempre alto. Al 25' Wallace cade a terra dopo uno scontro fortuito con Cristiano Ronaldo: nessun problema per il brasiliano, che rientra subito in campo. Al 29' Parolo pesca Lulic sul secondo palo, ma il bosniaco non colpisce bene il pallone. Al 30', la Juventus sblocca il match: azione insistita della Juventus, Wallace respinge il pallone di testa sui piedi di Pjanic che dal limite dell'area calcia al volo e batte Strakosha. La Lazio prova a reagire al 34' con Immobile, che si muove bene e libera il destro da posizione difficile. Palla a lato. Un minuto più tardi, Szczęsny  in uscita anticipa Parolo lanciato a rete, poco dopo ci prova Milinkovic da fuori ma il suo tiro esce a lato. I ragazzi di Inzaghi riescono a fare poco negli ultimi 10' , i ritmi si abbassano e il primo tempo di Lazio-Juventus termina 0-0, nonostante il tentativo di testa di Parolo al 47' (da ottima posizione).

SECONDO TEMPO

Inzaghi non fa cambi, la Juventus ha l'occasione per raddoppiare al 50' ma Mandzukic non riesce a deviare il pallone in porta e la difesa della Lazio libera l'area. I biancocelesti rialzano la testa e provano ad attaccare, ma i bianconeri si chiudono bene e tutti gli attacchi della squadra di Inzaghi si schiantano contro il muro tirato su da Chiellini&Co. Al 59', buon break della Lazio: Luis Alberto libera il destro dal limite dell'area, il tiro gira e finisce di poco a lato.

Al 63', punizione di Cristiano Ronaldo sulla barriera, dopo la ribattuta il portoghese ha rimesso in mezzo un pallone sul quale si è avventato Chiellini: Strakosha alza sopra la traversa senza rischiare nulla. Sugli sviluppi del calcio d'angolo, il Pallone d'Oro prova il tiro di testa ma non centra la porta. Poi Inzaghi si gioca il doppio cambio: dentro Correa e Badelj, fuori Lucas Leiva e Luis Alberto.

La Juventus spinge con Cancelo al 68', il portoghese salta secco Lulic e la mette in mezzo, si salva la difesa della Lazio. Squillo di Ronaldo al 71': grande destro da fuori dell'ex Real Madrid, ma Strakosha devia in angolo con un grande intervento. Pochi minuti più tardi, arriva il raddoppio bianconero: uno scatenato Cancelo sfonda ancora sulla destra e mette in mezzo un pallone velenosissimo che buca Strakosha, liscia Ronaldo ma sulla sfera vagante si avventa Mandzukic che la spinge dentro. Al 79' Inzaghi manda dentro Durmisi richiamando in panchina Milinkovic, ma in campo la Juventus continua a fare la partita.

Poche emozioni nel finale, il match finisce così: 2-0 e tre punti ai bianconeri, che centrano la seconda vittoria consecutiva. Seconda sconfitta di fila invece per la Lazio di Inzaghi, che dalla prossima partita deve cercare in tutti i modi di rialzare la testa e di vincere.