Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Torna la coppia Ciro-Luis: buona la prima per la Lazio

lazapo

Questo il commento alla sfida di Europa League...

redazionecittaceleste

di Lorenzo Ottaviani

ROMA - Comincia con il piede giusto la rassegna europea della Lazio di Inzaghi. Due gol e terza vittoria consecutiva considerando anche il campionato per i biancocelesti, arrivata nel segno della coppia che lo scorso anno ha fatto sognare i tifosi capitolini: Luis Alberto e Ciro Immobile. La Lazio spreca e rischia, ma anche grazie alla buona prestazione di Caicedo porta a casa tre punti importanti per affrontare il resto del girone. Serviva vincere, e la vittoria è arrivata. In questo momento la Lazio non brilla, ma vince anche soffrendo. E per adesso va bene così.

LUIS ALBERTO COLPISCE, CAICEDO QUASI

Bastano dieci secondi per la prima occasione dei capitolini: Murgia arriva a rimorchio, calcia in porta ma Vale si oppone, deviando in calcio d'angolo. Dopo alcuni minuti dove il ritmo si abbassa, al 13esimo la Lazio la sblocca: ripartenza pregevole degli uomini di Inzaghi, con Luis Alberto che chiama il triangolo a Caicedo, tacco geniale del Panterone e rete dello spagnolo. Secondo gol stagionale per il mago di Siviglia, che esulta in maniera un po' polemica zittendo le critiche. Passano cinque minuti e la Lazio va vicina al raddoppio con Caicedo, che protegge bene il pallone ma spreca calciando fuori da posizione favorevole. Al minuto 34 prima occasione per Milinkovic, con un tiro a giro appena all'interno dell'area neutralizzato da Bruno Vale. Fino al termine del primo tempo la Lazio continua a cercare il raddoppio, senza trovarlo. Al 45esimo il parziale è di 1-0.

STANCHEZZA E QUALCHE RISCHIO, MA CIRO C'E'

La ripresa inizia con un Apollon più volitivo, cercando di aumentare il ritmo per impensierire la difesa biancazzurra. Anche senza creare vere opportunità, la squadra cipriota dà la sensazione di avere un po' più di gamba rispetto alla Lazio, per questo Inzaghi effettua un doppio cambio: fuori Badelj e Luis Alberto, dentro Lucas Leiva e Immobile. Primo rischio vero per la porta difesa da Proto al 66esimo, con un colpo di testa di Papoulis sugli sviluppi di un calcio da fermo, che si spegne di poco sul fondo. Ancora un pericolo per la Lazio, con Schembri che svetta su Durmisi ma mette fuori. I biancocelesti sono stanchi e hanno bisogno di forze fresche, per questo Inzaghi ricorre a Lulic, che sostituisce Milinkovic. All'84esimo Caicedo si guadagna un rigore che viene realizzato da Ciro Immobile, che torna al gol che mancava dalla prima gara di Serie A contro il Napoli. Neanche il tempo di esultare che l'Apollon pareggia con Zelaya, riaprendo la gara. Che poteva essere richiusa da Lulic al 90esimo, che però si divora un'occasione colossale confezionata in tandem con Immobile. La gara si conclude sul 2-1 per i biancocelesti: vittoria e primi tre punti nel girone di Europa League.

Potresti esserti perso