ESCLUSIVA – Barchiesi: “Lazio intelligente e paziente contro il Cagliari. Ok il quarto posto, ma c’è il rimpianto tricolore”

In esclusiva, nell’ambito della rubrica Ascolte…Rai, le parole di Massimo Barchiesi

di redazionecittaceleste

Di Giovanni Manco

ROMA – Torna la rubrica Ascolte…Rai e torna Massimo Barchiesi: è stata sua la voce che ieri sera, per Radio Rai, ha animato Lazio-Cagliari. Ecco, in esclusiva, il commento al match di Barchiesi.

Che Lazio-Cagliari è stato?

“Ho visto una Lazio intelligente e paziente, non era facile vincere contro questo Cagliari presentatosi ieri per ottenere un punto e strappare uno 0-0. Di Francesco ha cambiato modulo schierando una difesa a 5. Partite come queste denotano la maturità della Lazio, una Lazio che sa vincere anche le partite sporche come quella di ieri. Tanto merito della Lazio, non era scontato portare a casa i 3 punti”.

Anche la Lazio dello scorso anno lo faceva spesso: soffrire un po’ e vincere…

“Sì, quello era il momento migliore con le 11 vittorie consecutive. Ora siamo a sei (ride, ndr) speriamo possa allungarsi! Le possibilità ci sono, la squadra è rientrata a pieno regime in zona Champions. Ho paura che possano esserci tanti rimpianti, come lo scorso anno, per lo scudetto. La Lazio può dire la sua già così con questa rosa, con due elementi di spicco potrebbe competere per lo scudetto. Ma potrebbe già così, nell’ambito dell’anomalia di questo campionato, ho paura che possa esserci il rimpianto per i tanti punti persi ad inizio campionato. Obiettivo? Difficile qualcosa in più della qualificazione in Champions. Da adesso in poi le migliori del campionato, contro le squadre dall’ottavo posto in poi, penso vinceranno tutte le partite. Le big possono perdere punti solo tra di loro, negli scontri diretti. Molto difficile ottenere qualcosa in più del quarto o terzo posto, non è detta l’ultima, ma è dura”.

Lo scettro del migliore lo diamo ad Immobile o Milinkovic?

Immobile c’è sempre, anche nelle serate meno brillanti. In un podio virtuale metterei i tre che hanno costruito il gol: Acerbi, Milinkovic ed Immobile. Poco più giù Leiva che sta tornando ad ottimi livelli”.

Piccola disattenzione per Musacchio, per te è adatto alla difesa a tre?

“Sì per me sì, è stato un acquisto intelligente e mirato. Era proprio quello che serviva alla Lazio e bisogna fare i meriti alla società. Peccato la società ci sia arrivata tardi, senza l’infortunio di Luiz Felipe non sarebbe arrivato. Nella speranza che Ramos possa recuperare almeno per l’ultimo mese del campionato la Lazio ha messo dentro un elemento in più che potrà far valere la sua esperienza”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy