• ACCENDI LA TV, SUL CANALE 85 SIAMO IN DIRETTA: TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SULLA SSLAZIO!

Patric, un calcio alle polemiche per tornare protagonista

Il terzino spagnolo ha vissuto un estate movimentata, ma ora è pronto a riprendersi la Lazio

di cittacelesteredazione

(Pubblicato ieri 03/09)

di Simone Cesarei

ROMA- “Vi scrivo per chiedere il favore di non alimentare rumors e voci inesistenti sul mio conto. Sono un giocatore della Lazio, ho un contratto fino al 2020, l’unico mio scopo è quello di poter giocare per dimostrare il mio valore e aiutare la squadra”, cosi scriveva due giorni fa Patric Gabarron Gil sul proprio profilo Twitter. Non è stata sicuramente un’estate facile per il terzino biancoceleste. In questi ultimi mesi si sono alimentate infatti voci circa richeste di rinnovo avanzate alla società, di una rottura con la Lazio che lo aveva portato a pensare di lasciare Roma. Alcuni atteggiamenti avuti negli ultimi allenamenti non sono sicuramente piaciuti ad Inzaghi, che lo ha escluso dai convocati per la gara contro il Chievo. “Zero richieste esose o questioni disciplinari, la società ha sempre riconosciuto il mio impegno e la mia professionalità. E io ho dimostrato lo stesso a loro”, un calcio alle polemiche dunque. Patric sbotta, alza la voce. Un ragazzo che è sempre stato al suo posto, che non ha mai creato problemi nello spogliatoio e che potrebbe, ma è soltanto un’ipotesi, aver pagato l’amicizia con Keita.

RIPARTIRE

Patric

Ripartire, questo è l’obiettivo di Patric: “Ora comincia una stagione molto importante; la priorità è lavorare bene sul campo e trovare maggiore continuità per offrire il mio meglio, cosa che provo a fare dal primo giorno in cui sono arrivato. A volte riesco, altre meno, ma l’importante è lasciare sempre tutto sul campo onorando la maglia della Lazio”. Onorare la Lazio, dunque. Un bel proposito, un traguardo non facile viste le gerarchie che si sono ninstaurate sulla fascia destra. L’ultimo mercato ha infatti regalato ad Inzaghi, per la bellezza di 6,5 milioni di euro, Adam Marusic, terzino destro prelevato dall’Oostende per essere il vice Basta. E Patric? In questo momento è indietro. Gli strascichi di quest’estate movimentata continuano a farsi sentire, lo spagnolo dovrà lavorare sodo per recuperare il terreno perduto e la fiducia di Inzaghi. Eppure l’anno scorso Patric aveva dimostrato di non essere solamente un animale da social, ma anche un calciatore ordinato e con una buona qualità, tanto da trovare una discreta continuità, offrendo una valida alternativa sulla destra. Qualcosa è cambiato durante questi tre mesi. La speranza è che Patric possa tornare ad essere protagonista, con un calcio alle polemiche.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy