• SUL CAN.85 DELLA TUA TV TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

Retroscena de Vrij: non voleva giocare contro l’Inter, ma Inzaghi e Tare lo hanno convinto

Retroscena de Vrij: non voleva giocare contro l’Inter, ma Inzaghi e Tare lo hanno convinto

di cittacelesteredazione

ROMA- Una storia d’amore terminata nel peggiore dei modi, quella tra la Lazio e Stefan de Vrij. Il difensore olandese, assoluto protagonista della stagione biancoceleste, dopo un’ottima partita ha provocato il rigore che ha permesso all’Inter di pareggiare lo scontro Champions di domenica scorsa, prima di completare la remuntada grazie al colpo di testa di Vecino. Lacrime a fine partite per de Vrij, che il prossimo anno giocherà in Champions League proprio con la maglia dell’Inter. Nella settimana precedente al match dell’Olimpico se ne è parlato tanto: chi pensava non dovesse giocare contro i nerazzurri, chi lo voleva in campo. Alla fine, dopo un colloquio con Inzaghi, l’olandese è sceso in campo, per onorare la maglia un’ultima volta. Oggi però spunta un retroscena, riportato da Leggo, secondo cui de Vrij non voleva scendere in campo, salvo poi essere convinto da Inzaghi e dalla società. Prima della trasferta di Crotone infatti, Stefan aveva fatto notare in quale situazione scomoda si trovasse, presentando tutti i suoi dubbi su un suo impiego contro quella che sarà la sua prossima squadra. L’atteggiamento non è stato però gradito né dal tecnico biancoceleste, né dal ds Tare, che alla fine lo hanno convinto a rispettare il proprio contratto fino all’ultimo.

Calciomercato Lazio, rivoluzione in arrivo? Tare ha un piano

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy