• ACCENDI LA TV, SUL CANALE 85 SIAMO IN DIRETTA: TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SULLA SSLAZIO!

Nani: “Sono molto motivato, la Lazio è la scelta migliore per la mia carriera. Giocare ala o seconda punta non fa differenza” – RIVIVI IL LIVE

L’asso portoghese pronto a presentarsi ai suoi nuovi tifosi

di cittacelesteredazione

ROMA-  Luis Nani, esterno d’attacco e colpo all’occhiello del mercato biancoceleste, è stato presentato in conferenza stampa alle 12.30 presso il centro sportivo di Formello.

Prende la parola il ds Tare: “Nani è stata un’operazione difficile per la tempistica ma non ci siamo fatti trovare impreparati. Nel momento opportuno siamo stati bravi a cogliere quest’opportunità, portando a Roma un giocatore di esperienza, di livello internzionale e con una mentalità vincente. Sarà un punto di riferimento per molti anni”.

Ecco le  prime parole di Nani da nuovo giocatore della Lazio: Cosa ti ha spinto a sposare il progetto della Lazio? La motivazione è fondamentale per me. Il mio obiettivo qui è aiutare la squadra in tutti i modi, portando tutta la mia esperienza. Sono molto motivato.

Come ti senti fisicamente? Domenica non della partita, sto svolgendo un lavoro per ritrovare la migliore condizione. Quando il mister e i fisioterapisti mi riterranno pronto tornerò in campo.

Hai parlato con Inzaghi? Il mister mi ha accolto molto bene, anche se non abbiamo ancora avuto modo di parlare dei dettagli. Mi sto concentrando specialmente sulla mia condizione fisica.

Quali sono le tue ambizioni con la Lazio? Penso che il campionato italiano abbia grandi giocatori. Speravo di farne parte da tempo e oggi finalmente sono qui. So che dovrò dare il massimo per fare un grande campionato. Non si può prevedere dove possiamo arrivare in classifica, ma siamo una buona squadra e faremo sicuramente del nostro meglio.

Puoi essere il nuovo Klose? Non sono qui per paragonarmi a qualche giocatore, sono qui per aiutare la squadra. So che da qui sono passati molti top player, ma non sono qui per paragonarmi a nessuno.

Senti il peso della responsabilità e delle aspettative che ci sono su di te? Non penso di essere il migliore della squadra. Dobbiamo considerarci una squadra unita, sono qui per giocare il mio calcio e fare del mio meglio per raggiungere gli obiettivi insieme ai miei compagni.

Cosa pensi di Immobile? E’ un giocatore fantastico, un grande attaccante. Spero che continui a segnare come sta già facendo.

Ti hanno già parlato del derby? Ne ho sentito parlare, ma nella mia carriera ne ho giocati tanti di derby, non so quale sia il più difficile. Ora dobbiamo concentrarci su tante cose, dobbiamo dimostrare di essere i migliori, non è il momento di pensare al derby.

Qual’è la tua posizione preferita? Cosa ti aspetti nella stagione che ti porterà al Mondiale? Mi aspetto una grande stagione da questa squadra. Ho giocato in tutte le posizioni in attacco in carriera, sia come ala che come seconda punta, dove gioco in Nazionale.

Hai avuto modo di parlare con Cristiano Ronaldo? Perchè hai lasciato il Valencia? Ho lasciato il Valencia per cogliere quest’opportunità e unirmi ad una squadra storica, ho pensato che fosse la scelta migliore per la mia carriera. Non ho parlato con Cristiano, magari ci sarà occasione più avanti.

Come ti ha accolto la squadra? Sono stato accolto benissimo, il mister è una persona fantastica e la squadra molto calorosa”.

Cittaceleste.it

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy