Inzaghi in conferenza: “Anderson si è ritrovato. Immobile? Speriamo faccia un poker nella prossima Champions…”

Ecco le parole in conferenza stampa del tecnico della Lazio…

di redazionecittaceleste

ROMA – Dopo il triplice fischio del match di Europa League tra Lazio e Steaua Bucarest, il mister biancoceleste Simone Inzaghi ha preso la parola in conferenza stampa all’interno dello stadio Olimpico:

Lazio ritrovata con la giusta determinazione?

“Sì, i ragazzi sono stati bravissimi. Ieri avevamo parlato dei sacrifici della passata stagione, avevamo ricordato da dove eravamo partiti. Sarebbe stato un peccato uscire adesso. Perdendo 1-0 l’andata, con un gol si rischiava. Abbiamo fatto un’ottima prestazione già nel primo tempo con i 3 gol”.

Quanto è forte Ciro Immobile?

“Sono felice. Ciro mi ha superato, poteva raggiungermi facendo 4 gol in una singola gara Europea. Lui mi ha riposto: ‘Mister i tuoi gol erano in Champions League”. Gli ho detto che speriamo di vederli in Champions League i suoi 4 gol…”.

Quanto è importante far sentire Nani importante in questo momento?

“Ho un ottimo rapporto con tutti, da Felipe Anderson a Nani. Io guardo come si gioca nel quotidiano. L’esempio di questa sera è Patric, non giocava da un mese e ha fatto benissimo. Sarà così anche per Nani. Con Felipe non c’è stato nulla di particolare. Si è ritrovato, sono contento per i cori ricevuti quando è uscito. Era sempre il primo ad attaccare i difensori avversari”.

Che pensi delle giocate Felipe-Immobile. E del pubblico con de Vrij?

Avevamo rischiesto una grande presenza allo stadio. Il pubblico laziale si è fatto sentire, hanno cantato sopra ai tanti cori romeni. Mi ricorderò questa serata. Ora agli ottavi vedremo che succederà.

Le condizioni di Caceres? La Lazio era in difficoltà alcune settimane fa…

“Caceres ha preso solo una botta, nulla di grave. Sarà subito disponibile. Io per la Lazio non sono mai stato preoccupato, ci girava male. Il tour de force continuerà anche nelle prossime settimane. A tutte le partite aggiungeremo anche gli ottavi di Europa League, andata e ritorno. Vogliamo andare avanti. Speriamo in un bel sorteggio. Ci sono tante squadre attrezzate. Meglio evitare l’Arsenal e l’Atletico Madrid”.

Radu non ha giocato. Quanto è migliorato negli ultimi anni?

“Radu è una colonna di questa squadra. L’unico in rosa che ha giocato con me. Ha molte quaità, la difesa a 3 è il suo habitat naturale. Voleva giocare, ma io l’ho riparmiato in queste due partite di coppa”.

Sta pensando di fa giocare tutti insieme in avanti?

“A gara in corso l’ho già fatto. Stasera avevamo Felipe, Luis Alberto e Ciro. Vedremo in seguito, valuterò di partita in partita”.

inzaghi-lazio

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

LE PAGELLE DEL DIRETTORE

IL COMMENTO DELLA SFIDA

LE PAROLE DI LULIC

Seguici anche su Facebook!

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy