Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Lazio, De Martino: “False voci di liti Lotito-Inzaghi”

Stefano De Martino, responsabile della comunicazione della Lazio.

Queste le parole del capo ufficio stampa biancoceleste

redazionecittaceleste

ROMA - Queste le parole di Stefano De Martino, capo ufficio stampa della Lazio, ai microfoni di Radio Incontro Olympia: “C’è delusione. Quando sei ad un punto dalla Juve alla ripresa di questo strano campionato, dispiace perdere tre partite di seguito. È sembrato quindi che l’obiettivo primario della stagione fosse lo scudetto. Ovvio è che, una volta arrivati ai vertici, tutti ci abbiamo provato, ma cinque assenze importanti farebbero male a qualsiasi squadre”. Sulla preparazione: “È tutto assurdo, la Lazio è la terza squadra che corre di più. Questo significa che fisicamente non è cambiato molto. È mancata la lucidità sotto porta per fattori mentali? Lavoreremo per capire anche questo. Ma i discorsi sulle liti interne non sono veri”. Sull'obiettivo: “La società si è data dei traguardi da raggiungere di anno in anno, crescendo, giocando finali, vincendo trofei. La Lazio ha scalato posizioni, è tornata in Europa League e si appresta a tornare in Champions. Ovvio che dobbiamo essere sempre più competitivi. Questo gruppo ha dimostrato che con la voglia, si può fare tanto”. Sul taglio degli stipendi: “Escludo assolutamente quello che qualcuno pensa e dice a tal proposito. Questo è il miglior gruppo che ho visto da quando sono qui, sia a livello tecnico che umano. Sì frequentano anche dopo le partite. Il gruppo è molto unito e ce l’ha messa tutta da inizio anno”. A proposito dell'ultima sfida con la Juve: "Abbiamo giocato bene, l’errore di Luiz Felipe ha pesato. Inzaghi ha dato spazio anche ai Primavera. Abbiamo dimostrato di essere andati a Torino per archiviare il discorso Champions”. Infine la precisazione sul rapporto Lotito-Inzaghi: “Con Lazio-Cagliari sarà il tecnico più longevo da quando ci siamo noi. Sono da escludere problemi tra loro. A volte i pensieri non coincido, come accade in tutti i gruppi di lavoro, ma lo scopo è sempre il bene comune”.

Cittaceleste.it

Potresti esserti perso