• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Mercato Lazio, per l’attacco c’è Samatta… Ed ecco i soldi per Yazici

Mercato Lazio, per l’attacco c’è Samatta… Ed ecco i soldi per Yazici

E’ il bomber del Genk l’indiziato numero uno per prendere il posto di Wesley. Oltre 20 milioni da Neto e Jordao per puntare il turco che sostituirà Milinkovic, conteso da Psg e Juve

di redazionecittaceleste

ROMA – Arrivano i soldi. Oltre venti milioni per chiudere Jony, andare in Turchia per Yazici o in Belgio per Samatta. Qualcosa, insomma, inizia a muoversi sul serio. Pedro Neto sempre più verso il Benfica, forse puro Jordao. Un’operazione da quasi venticinque milioni di euro. Gli stessi soldi che la Lazio ha investito sui due talenti un paio di stagioni fa.

A parlare del buon esito immediato dell’affare è il direttore sportivo Igli Tare al quotidiano “O Jogo” con parole che lasciano pochi dubbi: “E ‘vero siamo un buon punto, i lusitani hanno mostrato interesse per questi ragazzi che hanno avuto una grande crescita. Stiamo continuando a parlare e valutare”. La sensazione è che si può chiudere a breve. Il regista dell’operazione, neanche un dirlo, pare sia Jorge Mendes. Se questi soldi entreranno presto, di sicuro la Lazio avrà la liquidità necessaria per sbloccare qualche operazione. Oltre Jony, ci sarebbe il denaro per puntare dritto Yazici, 22enne del Trabzonspor, considerato l’erede di Milinkovic, conteso da Juve e Psg.

BOMBER DAL BELGIO
In attesa di una risposta ufficiale da parte di Caicedo, visto che Inzaghi sta provando un convincerlo a restare (complicato), la Lazio punta diversi giocatori in attacco. Da Petagna, che piace all’allenatore per il suo modo di stare in campo, al giovane Hurtado del Gimnasia la Plata, che si può liberare con una clausola bassa di 2 milioni. Ma soprattutto prende quota Mbwana Samatta, goleador del Genk, classe ’92. Dal Belgio s’insiste nel dire che è a causa sua che la Lazio ha mollato Wesley da almeno un paio di settimane. E ‘nato in Tanzania, capitano della sua nazionale, è un attaccante centrale, ma grazie alla sua tecnica e velocità, può adattarsi a un gioco esterno offensivo. La sua media gol e la facilità di realizzare le reti, 51 gare e 32 reti, ha fatto vacillare più di un dirigente a Formello. Per lui il Genk parte da almeno 10 milioni di euro. E chissà che non sia proprio questo ragazzone della Tanzania di 180 centimetri il profilo giusto per prendere l’eredità di Caicedo.

DAL 2 MAGGIO CITTACELESTE TV LA TROVI SUL CANALE 85 DEL TUO DIGITALE TERRESTRE. RISINTONIZZA I CANALI E RESTA CONNESSO H 24 AL MONDO LAZIO!

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy