• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Pronto l’assalto a Darmian o Zappacosta

Pronto l’assalto a Darmian o Zappacosta

Già c’è stato qualche contatto. L’alternativa è la soluzione low cost Anderson

di redazionecittaceleste

ROMA – A caccia di un esterno. La Lazio fa sul serio e prepara l’assalto a uno tra Darmian e Zappacosta. Qualche contatto c’è stato, ma non ancora decisivo e importante.

 unnamed
La società biancoceleste va avanti e pensa all’immediato futuro. Nonostante le buone risposte di Marusic, la fascia destra continua a scricchiolare, più che altro per mancanza di alternative credibili e Inzaghi chiede di correre ai ripari. Per la Champions è bagarre, in più le dirette concorrenti Milano e Roma agguerrite sul fronte acquisti e non fare nulla per la Lazio può essere un rischio. Il presidente e il direttore sportivo Tare hanno garantito all’allenatore che qualcosa si tenterà di fare. Appena il dirigente albanese rientrerà in Italia dopo le vacanze di fine anno.

LA STRATEGIA – In uscita ci sono Basta, i due giovani e Murgia e Rossi, rischia anche Patric, visto che sarebbe arrivata qualche proposta dalla Spagna. Ai primi due potrebbe essere garantita la rescissione, salvo trovare un accordo per gli stipendi fino a giugno. Murgia e Rossi andranno via in prestito. Contestualmente, la Lazio lavora su due esterni. A Inzaghi piacerebbe molto Darmian perché può ricoprire diversi ruoli, ma non disdegna affatto Zappacosta. Su quest’ultimo, poi, c’è una bella corsia preferenziale che porta un Lucci, il manager col quale Tare l’estate scorsa ha chiuso Badelj e Correa. Zappacosta e Darmian non vedono l’ora di rientrare in Italia. Per il primo, che si vede poco al Chelsea, è possibile lavorare su un prestito, fissando un diritto di riscatto a circa 10-12 milioni di euro. Sarebbe un buon affare, anche se poi bisognerà discutere dello stipendio che attualmente si aggira sui 2,2 milioni di euro. Su Darmian ci sono possibilità, per certi versi è il primo che si può concludere velocemente. Il problema è l’ingaggio, oltre i 2,5 milioni netti. Per entrambi, Tare ci proverà. Nel frattempo la Lazio si può cautelare col rientro di Djavan Anderson dalla Salernitana. Un’altra pista porta a Donati del Mainz, mentre ce ne sarebbe un’altra via Salisburgo per Lainer, ma è piuttosto costosa, meno credibile quella di Luis Filipe. Di sicuro quanto accaduto sabato scorso all’Olimpico, qualcosa ha smosso, anche sul mercato.
Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy