• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Di Canio tra i manager più “folli”: ecco cosa vietava ai suoi giocatori

Di Canio tra i manager più “folli”: ecco cosa vietava ai suoi giocatori

Paolo Di Canio era un vero osso duro come giocatore, ma anche come allenatore

di redazionecittaceleste

ROMA – Un vero osso duro come giocatore, ma forse ancor peggio come allenatore: Paolo Di Canio deve essere stato un vero sergente di ferro nelle vesti da manager. Sportmediaset ha stilato un elenco molto particolari, i divieti più assurdi impartiti dagli allenatori alle loro squadre. Tra il divieto di mangiare Mars di Wenger e quello di astenersi dai funghi di Trapattoni, spunta anche un aneddoto relativo all’ex centravanti della Lazio: ai tempi del Sunderland, con lui in panchina, era vietato cantare sotto la doccia. Serietà, serietà massima.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy