• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Lazio, vittoria di rabbia: Immobile e Correa espugnano il Tardini

di cittacelesteredazione

di Simone Cesarei

PARMA – La Lazio espugna il Tardini di Parma, conquistando tre punti fondamentali per la sua classifica. A decidere un match che i biancocelesti hanno meritato di vincere, il calcio di rigore trasformato da Immobile e il gol allo scadere di Correa.

PRIMO TEMPO

Inzaghi non rinuncia al suo 3-5-1-1: torna titolare Luis Alberto alle spalle di Immobile, dopo le due panchine con Eintracht e Fiorentina. A destra sorpresa Patric al posto di Marusic, Luiz Felipe vince il ballottaggio con Wallace in difesa. Nel Parma D’Aversa deve fare a meno di Gervinho, ancora out per infortunio, ma recupera Inglese, che completa il tridente d’attacco insieme a Di Gaudio e Siligardi. Pronti-via ed è la Lazio a prendere in mano la partita, spinta dai quasi 4mila tifosi in trasferta, con il Parma che cerca di ripartire. La prima occasione è proprio dei ducali, che al 4′ minuto sono pericolosi su calcio d’angolo, con il colpo di testa di Gagliolo che si spegne tra le braccia di Strakosha. Reazione della Lazio al 7′, con Patric che non riesce a servire Immobile a centro area dopo un ottimo inserimento. Dieci minuti più tardi altra occasione biancoceleste: il coast to coast di Lulic che si conclude con un tiro potente, ma che non centra la porta. Passa un minuto, ed è Immobile a tentare la conclusione da fuori area, trovando la presa sicura di Sepe. Al 19′ si sveglia il Parma, con Inglese che si mette in proprio e sfida la difesa biancoceleste, il suo tiro però è strozzato e finisce a lato. Altro brivido al 30′, con la punizione velenosa di Stulac che si spegne fuori. La più grande occasione della prima frazione ce l’ha la Lazio al 41′, con il lancio di Acerbi che trova Patric da solo in area, ma il suo tentativo al volo è ribattuto da Sepe. Finisce senza recupero il primo tempo.

SECONDO TEMPO

Nessun cambio all’inizio della seconda frazione di gioco, che ricomincia sulla falsa riga del primo tempo: Lazio a fare gioco e Parma pronto a ripartire. Occasione clamorosa per Immobile al 51′: il tiro strozzato di Milinkovic diventa un assist per il centravanti biancoceleste che da posizione ravvicinata non riesce a spingerla in porta. Un minuto più tardi primo squillo di Luis Alberto, che trova la buona risposta di Sepe da fuori. Occasione importante anche per il Parma al 54′, con Acerbi che salva sul tentativo ravvicinato di Di Gaudio. Doppio cambio per la Lazio al 57′: dentro Berisha e Correa, fuori Leiva e il deludente Luis Alberto. Primo cambio anche per il Parma al 67′: entra Biabiany, fuori Di Gaudio. Minuto 71′ e altra occasione biancoceleste: Patric arriva sul fondo e mette una palla interessante in mezzo, su cui però non riesce ad arrivare nessun giocatore della Lazio. Altro cambio per D’Aversa al 78′: entra Ciciretti al posto di Siligardi. Al 79′ episodio chiave del match: calcio di rigore per la Lazio, con Gagliolo stende Berisha. Dal dischetto va Ciro Immobile che trasforma con freddezza: tiro potente che si infila all’angolino alto, non può nulla Sepe. Spinge ancora la Lazio, tiro a giro di Correa all’84’ minuto, blocca il portiere ducale. Altra occasione clamorosa per Immobile all’86’: imbucata di Correa che trova l’attaccante biancoceleste solo davanti a Sepe, ma il numero uno emiliano è bravo a capirne le intenzioni e respinge. Raddoppio della Lazio al 93′ di minuto: Immobile in contropiede serve Correa che è bravo ad incrociare e chiudere il match. Finisce così al Tardini, 0-2 per la Lazio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy