Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Lukaku sempre più idolo, lo sbadiglio di domenica è un ruggito in vista del derby

PESCARA, ITALY - FEBRUARY 05:  Jordan Lukaku of SS Lazio in action during the Serie A match between Pescara Calcio and SS Lazio at Adriatico Stadium on February 5, 2017 in Pescara, Italy.  (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

di Simone Cesarei ROMA- Jordan Lukaku a Roma ha ormai conquistato tutti. Tifosi e addetti ai lavori non possono fare a meno di lodare le grandi doti offensive e l’abnegazione tattica mostrata dal terzino belga in questa prima stagione di...

cittacelesteredazione

di Simone Cesarei

ROMA- Jordan Lukaku a Roma ha ormai conquistato tutti. Tifosi e addetti ai lavori non possono fare a meno di lodare le grandi doti offensive e l'abnegazione tattica mostrata dal terzino belga in questa prima stagione di Lazio. Nonostante la fase difensiva sia ancora da migliorare, l'impressione è che Lukaku possa ben presto diventare uno dei migliori terzini europei. Il tempo è sicuramente dalla sua parte, con quei 22 anni che perdonano facilmente gli sbagli di un ragazzo che quest'anno ha dovuto fare i conti con uno dei campionati tatticamente più complicati d'Europa, strappando consensi ad ogni apparizione. Il punto più alto della sua stagione Lukaku l'ha toccato nella partita più importante e difficile dell'anno: il derby di Coppa Italia. A sorpresa Simone Inzaghi ha deciso di puntare sul terzino belga per scardinare la difesa della Roma, una scelta che si è rivelata molto felice. Jordan infatti, sia nella gara di andata che in quella di ritorno, ha mostrato una disposizione al sacrificio che, abbinata ad una forza fisica quasi devastante, ne fanno un asso nella manica a cui la panchina, adesso, va veramente stretta.

SBADIGLIO- Titolare fisso in Coppa Italia, con quattro presenze in quattro partite, in campionato Lukaku non riesce a trovare continuità, anche a causa di qualche infortunio occorsogli durante il campionato, con 13 presenze all'attivo, quasi tutte subentrando dalla panchina. L'ultima, domenica scorsa contro il Palermo. Al 46' minuto e sul risultato di 5-0 per la Lazio, Inzaghi decide di sostituire il diffidato Parolo con Lukaku che, prima del suo ingresso in campo, non riesce a trattenere un eloquente sbadiglio. L'episodio ha fatto il giro del web e fatto esplodere la simpatia dei tifosi nei confronti di Jordan, perdonato per non essere entrato in campo con la stessa verve agonistica dei due derby di Coppa Italia. Lo sbadiglio è stato visto da molti come un ruggito in vista del derby di domenica prossima, in programma alle 12.30: Jordan è pronto a riprendersi una maglia da titolare e trascinare la Lazio nello scontro più importante.

Cittaceleste.it

Potresti esserti perso