notizie

CDS – Bollini, la condizione è allenare

ROMA – Alberto Bollini aspetta la Lazio. O meglio: attende il rientro nella Capitale di Lotito e Tare per continuare la trattativa per il rinnovo del contratto. Che è in scadenza tra una manciata di giorni. I contatti sono...

redazionecittaceleste

ROMA – Alberto Bollini aspetta la Lazio. O meglio: attende il rientro nella Capitale di Lotito e Tare per continuare la trattativa per il rinnovo del contratto. Che è in scadenza tra una manciata di giorni. I contatti sono avviatissimi, «ma bisogna sistemare alcune situazioni, per me questa è una seconda famiglia», ammette Bollini che ha portato la Primavera biancoceleste sul tetto d’Italia dopo una cavalcata al limite dell’incredibile. Il matrimonio non è però così scontato. Perché Bollini vuole una panchina. E la dirigenza della Lazio ha in mente di offrirgli la direzione del settore giovanile e quindi un ruolo di supervisione, più da dirigente in giacca e cravatta che da istruttore-maestro in tuta. Ipotesi che va stretta a Bollini, abituato a insegnare calcio sul campo. Dietro c’è la candidatura di Simone Inzaghi che salirebbe di categoria dopo una stagione positiva negli Allievi Nazionali. Bisognerà aspettare qualche giorno per la fumata bianca o quella nera. In linea teorica, Bollini accetterebbe anche la guida degli Allievi pur di rimanere a Formello.

Corriere dello Sport

Potresti esserti perso