notizie

CDS – Campioni d’Italia ecco gli identikit

Campionato finito, la Primavera lascia il posto… all’estate. Ogni finale di stagione porta via con sè un ciclo giovanile. La nuova Lazio baby (con Bollini o senza?) perderà i due fuori quota classe 1993 (Vilkaitis e...

redazionecittaceleste

Campionato finito, la Primavera lascia il posto… all’estate. Ogni finale di stagione porta via con sè un ciclo giovanile. La nuova Lazio baby (con Bollini o senza?) perderà i due fuori quota classe 1993 (Vilkaitis e Falasca) e i classe 1994 (a eccezione di due pedine utilizzabili a dispetto dell’età). La covata è buona, alcuni talenti resteranno, i più fulgidi proveranno a spiccare il volo, ecco un pronostico sul futuro dei nuovi campioni d’Italia.

PORTIERI

SCARFAGNA -Il suo processo di crescita ha subito uno stop. Da titolare inamovibile è diventato il “vice”. Tiziano Scarfagna, 19 anni, era in rampa di lancio. L’arrivo di Strakosha l’ha penalizzato, le scelte tecniche hanno generato in lui un po’ di malumore. E non ha sentito più la fiducia del club.

DIFENSORI

CENTROCAMPISTI

ATTACCANTI

KEITA -La stella della stagione: Keita Balde Diao, 18 anni sulla carta d’identità, ma un talento da grande. E’ stato strappato alla cantera del Barcellona, è entrato in gioco a gennaio, ha stravolto gli equilibri del campionato. E’ un Primavera, lo resterà per poco. Esterno d’attacco imprendibile, sforna assist e gol, andrà in ritiro con Petkovic. E’ pronto per diventare un big, campioni si nasce.

Corriere dello Sport

Potresti esserti perso