GAZZETTA – Finale all’Olimpico: slitta la scelta della data

Per ora Roma-Lazio o Lazio-Roma, la prossima settimana ci sarà il sorteggio per decidere chi organizzerà la finale di Coppa Italia, resta di sera e di domenica, il 26 maggio. Ma per il terzo derby della stagione restano in piedi tutte le ipotesi. L’Osservatorio anti violenza, che si è riunito…

di redazionecittaceleste

Per ora Roma-Lazio o Lazio-Roma, la prossima settimana ci sarà il sorteggio per decidere chi organizzerà la finale di Coppa Italia, resta di sera e di domenica, il 26 maggio. Ma per il terzo derby della stagione restano in piedi tutte le ipotesi. L’Osservatorio anti violenza, che si è riunito ieri, ha cominciato puntando la propria attenzione sulla questione della vendita biglietti.

Problema Tevere 
E qui c’è stata «larga intesa»: prima gli abbonati, poi i possessori di fidelity card in linea con «il programma tessera del tifoso». La modalità di vendita prescelta è quella mediante «caricamento» elettrico dei tagliandi sulle card, quindi niente biglietti cartacei. Mentre per la Tribuna MonteMario la divisione fra le due tifoserie è naturale con la Tribuna d’Onore, il problema numero uno è la Tevere. Spetterà comunque alla Lega, con le due società, presentare nelle prossime ore un piano che prevederà anche l’organizzazione dei flussi di avvicinamento delle due tifoserie agli spalti.

Viva la domenica
Poi, data e orario. Qui l’ultima parola spetta comunque al Prefetto sentito il Questore. L’obiettivo della Lega, sono le parole del d.g. Marco Brunelli, è «quello di mantenere la partita nel giorno e nell’orario prestabilito, ma non siamo gli unici a poter esprimere valutazioni in merito». Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, dice chiaro e tondo: «Secondo me va giocato di domenica».

E le elezioni? 
Ma il sindaco Alemanno suggerisce di «evitare corti circuiti elezioni comunali-derby e sovrapposizioni». Il partito della domenica, forte anche del precedente di Inter- Milan (giocato il 24 febbraio, la domenica delle elezioni politiche), sembra ancora forte, magari con l’inizio alle 18. Altrimenti, ci sarebbe l’alternativa di mercoledì 29. Ma c’è la necessità, questo si è detto anche all’Osservatorio di dare un segnale di normalità, dopo il disastroso ultimo derby. In ogni caso, si deciderà presto: all’inizio della prossima settimana.

Gazzetta dello Sport

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy