GAZZETTA – Le primarie Lazio. C’è pure Gilardino tra Yilmaz e Matavz

Tra Yilmaz e Matavz rispunta Gilardino. La Lazio stringe i tempi per regalare a Petkovic l’attaccante che ancora manca in organico e, dopo aver sondato varie soluzioni estere, torna a rivolgersi al mercato interno. Nelle ultime ore è infatti tornato d’attualità il nome di Alberto Gilardino, che in realtà non…

di redazionecittaceleste

Tra Yilmaz e Matavz rispunta Gilardino. La Lazio stringe i tempi per regalare a Petkovic l’attaccante che ancora manca in organico e, dopo aver sondato varie soluzioni estere, torna a rivolgersi al mercato interno. Nelle ultime ore è infatti tornato d’attualità il nome di Alberto Gilardino, che in realtà non è mai passato di moda. Col Genoa la Lazio ha una sorta di canale preferenziale lungo il quale negli ultimi giorni di mercato potrebbero transitare parecchi giocatori. Uno è già passato da una sponda all’altra: il brasiliano Matuzalem nei giorni scorsi è stato ufficialmente riscattato dal Genoa (con cui aveva giocato in prestito nella seconda parte della scorsa stagione). Al club ligure interessa pure il portiere Bizzarri, che potrebbe fare da balia al giovane Perin. Lotito e Preziosi ne hanno parlato l’altra sera a Massa, al termine della partita di beneficienza della nazionale cantanti cui entrambi hanno assistito. Ed hanno parlato pure del Gila che tuttavia il Genoa lascerà partire solo se e quando riuscirà a mettere le mani su Borriello. Che, a sua volta, la Roma libererà solo quando avrà trovato un altro attaccante.

 

Yilmaz e Matavz resistono 
L’operazione Gilardino-Lazio resta quindi complicata. E in questo quadro di incertezze restano vive le altre due opzioni per l’attacco biancoceleste: quelle del turco Yilmaz (Galatasaray) e dello sloveno Matavz (Psv). Il primo, in realtà, era (è ancora?) l’obiettivo prioritario. Ma il Galatasaray ha sparato una cifra (18 milioni) che la Lazio ritiene eccessiva (Lotito è arrivato ad offrire 13: la differenza è di 5 milioni, troppi per giungere ad un accordo, a meno di ribaltoni). Matavz costa di meno (tra gli 8 e i 10 milioni), ma non convince fino in fondo. E, in ogni caso, bisognerà attendere l’esito del playoff di Champions League di questa sera tra la sua squadra, il Psv, e il Milan. Perché, in caso di qualificazione degli olandesi, Matavz sarebbe ritirato dal mercato.

Cana, allarme rientrato 
Petkovic aspetta fiducioso e intanto pensa al match di sabato con la Juve a Torino. Oggi il tecnico di Sarajevo ritroverà i suoi a Formello dopo il giorno di riposo concesso ieri. Ci sarà pure Lorik Cana, il cui guaio muscolare al polpaccio sinistro si è rivelato meno grave del previsto (solo una lieve contrattura): l’albanese, quindi, contro la Juve dovrebbe esserci. Difficile invece che rientri Konko che non ha ancora superato i problemi alla coscia destra. 

 Gazzetta dello Sport

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy