notizie

CDS – Lotito rilancia: 22 milioni per rinforzare la Lazio

Investimenti, idee chiare, organizzazione e operatività. Sulla carta è la Lazio più costosa, più intrigante, più completa e più prospettica dell’era Lotito. E’ figlia di un ringiovanimento...

redazionecittaceleste

Investimenti, idee chiare, organizzazione e operatività. Sulla carta è la Lazio più costosa, più intrigante, più completa e più prospettica dell’era Lotito. E’ figlia di un ringiovanimento necessario, di una giusta politica di conservazione e miglioramento, di un giusto mix: big e giovani, esperti e baby di talento. La Lazio è più forte perché la società è più solida (in campo, nelle sedi istituzionali, sul mercato e nel settore giovanile), non ha fatto rinunce per dare slancio al progetto, sembra aver compiuto il salto di qualità, era auspicato da alcune stagioni. In passato spese di un certo costo erano state centrate dopo cessioni dolorose e privazioni tecniche, quest’anno no. In passato si puntava a costruire e migliorare il gruppo degli undici, oggi s’è lavorato per individuare alternative di lusso, per tappare la maggior parte dei buchi esistenti in organico. Il dislivello tra titolari e cosiddette riserve era troppo ampio, le distanze si sono ridotte sensibilmente, c’è più equilibrio. Lotito ha voglia di crescere e vincere, non s’accontenta. Ha preso la Lazio in coma e l’ha portata in trionfo, sogna altri traguardi: «La crescita sarà esponenziale», ama ripetere. Sul palco di Piazza San Silvestro, parlando alla folla che non lo fischiava (la mancanza di contestazioni furenti è un’altra nuova forza), il patron ha chiesto unione, ha lanciato la sfida ai poteri del Nord, ha promesso una Lazio più grande. Lotito è alla decima stagione calcistica, ha investito circa 22 milioni, ad oggi merita la lode.

Fonte: Il Corriere dello Sport

Potresti esserti perso