GAZZETTA – Solito bivio Lazio Con l’Udinese in gioco il futuro

È già derby e non ci voleva Stefano Mauri per ricordarlo: «La Lazio è già carica», ha detto il capitano. Occhio, però, perché il campionato ha un valore e la finale di Coppa Italia di per sé non garantisce l’accesso all’Europa: se la vincente del trofeo sarà già qualificata per…

di redazionecittaceleste

È già derby e non ci voleva Stefano Mauri per ricordarlo: «La Lazio è già carica», ha detto il capitano. Occhio, però, perché il campionato ha un valore e la finale di Coppa Italia di per sé non garantisce l’accesso all’Europa: se la vincente del trofeo sarà già qualificata per l’Europa League attraverso il campionato, il posto libero non andrà all’altra finalista ma alla sesta della Serie A. Ecco allora che la trasferta di Udine — ancora una volta, per il terzo anno di fila — si trasforma in un bivio. Un bivio dorato, che vale il futuro.

Otto milioni 
Già perché l’Europa League di quest’anno ha regalato a Claudio Lotito 8 milioni di euro,sommando i premi per i risultati (3,6 milioni), il market pool e il botteghino, cifra di 2milioni circa, peraltro ridotta a causa delle due gare con Stoccarda e Fenerbahçe giocate a porte chiuse. Otto milioni per la Lazio sono una specie di finanziaria. Tanto per intendersi: tra la scorsa estate e gennaio Lotito ha acquistato quattro giocatori, di cui tre a costo zero (Ederson, Saha e Pereirinha) e uno (Ciani) pagato 1,5 milioni. Con o senza quei soldi, con o senza quegli introiti: che succede? Cambiano gli scenari, cambierebbe anche il mercato della Lazio, che sarebbe a quel punto costretta a ridimensionare le sue prospettive: la cessione di Hernanes sarebbe a quel punto non una scelta, ma una strada senza alternative.

Klose a Monaco 
E allora meglio concentrarsi sul presente. La Roma è una rivale con la quale sgomitare anche in campionato, l’Udinese è un avversario da respingere già domani. Petkovic ci proverà, nonostante sia ancora alle prese con l’emergenza infortuni. Radu e Lulic sono fuori causa, Ledesma proverà a convivere per un dolore al ginocchio (ricomparso ieri in allenamento): senza l’argentino Hernanes arretrerebbe in regia, con Ederson dietro l’unica punta. E qui l’altro grande dubbio: Klose non si è allenato, la caviglia destra continua a tormentarlo dal post derby. Miro si è fatto visitare a Monaco da Muller-Wohlfahrt: oggi tenterà il recupero, Floccari intanto si scalda. Qui non si scherza: c’è un pezzo di futuro in palio domani al Friuli.

Gazzetta dello Sport

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy