• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Lazio-de Vrij, dal rigore causato alle lacrime in panchina: è un addio amaro

Lazio-de Vrij, dal rigore causato alle lacrime in panchina: è un addio amaro

L’avventura dell’olandese in biancoceleste non si chiude per niente bene…

di redazionecittaceleste

ROMA – No, non sarebbe dovuta finire così la storia d’amore tra la Lazio e Stefan de Vrij. Eppure l’olandese ha salutato i colori biancocelesti tra le lacrime. Non di gioia, non di gratitudine, ma di disperazione: lui stesso ha causato il rigore trasformato da Icardi per il momentaneo 2-2, dando il via alla rimonta nerazzurra. Lui, de Vrij, che dalla prossima stagione giocherà proprio con l’Inter. Lui, de Vrij, che paradossalmente ieri sera ha conquistato l’accesso in Champions League. Non con la sua Lazio, ma con la banda di Spalletti.

Per 75 minuti, Stefan aveva retto bene la pressione psicologica e quella nerazzurra, contrastando colpo su colpo gli attacchi dei suoi futuri compagni e spingendosi anche in avanti con l’intenzione di colpire. Poi, il buio. Inzaghi negli ultimi minuti di gara lo richiama in panchina per far spazio a Nani. E l’olandese scoppia a piangere, lasciando la Lazio così: un addio amaro, tra lacrime e rimpianti.

Calciomercato Lazio, TuttoSport: “Bomba, pronti 120 milioni”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy