Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Lazio modalità risparmio: solo 3 reti nelle prime 4 giornate

Simone Inzaghi, allenatore piacentino della Lazio.

Nella gestione di Simone Inzaghi i biancocelesti non avevano mai segnato così poco. Dato preoccupante o semplice casualità?

redazionecittaceleste

ROMA - Nella scorsa stagione il gol era il migliore amico della Lazio: miglior attacco del campionato, un gioco offensivo a tratti spumeggiante che esaltava le caratteristiche dei vari interpreti. Da Immobile a Luis Alberto, passando per Milinkovic-Savic, i biancocelesti riuscivano ad andare in rete in molteplici modi, trovando soluzioni convincenti da calcio da fermo e colpendo le difese avversarie con ficcanti azioni in verticale. Ma adesso qualcosa sembra essere cambiato.

SOLO TRE GOL

Le reti messe a segno in queste prime quattro giornate di campionato sono solamente tre. Il gran gol di Immobile contro il Napoli, la rete decisiva di Luis Alberto all'Olimpico contro il Frosinone e infine il gol vittoria di ieri siglato da Marco Parolo. Solo tre. Il dato più basso della gestione Inzaghi. Infatti nella prima annata con il tecnico piacentino (2016/2017), la Lazio ne aveva segnati 8; nella successiva uno in più, ben 9. Ma c'è un altro dato negativo: è la prima volta che la Lazio non riesce a segnare più di un gol in una stessa partita, sempre considerando le prime quattro gare di campionato, da quando Inzaghi siede sulla panchina della Prima Squadra della Capitale. La speranza è che questo trend possa essere presto invertito quando i giocatori di maggiore qualità cresceranno di condizione, rendendo così più sereno il volto del tecnico piacentino.

Potresti esserti perso