Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Mercato Lazio – Il riscatto è un miraggio: ecco la prima cessione

Mercato Lazio - Pronta la prima cessione

redazionecittaceleste

Mancano 10 partite più Lazio-Torino (recupero o 3-0 a tavolino? La Lazio pretende la vittoria d'ufficio) alla fine del campionato. Tutte finali che la squadra biancoceleste dovrà giocare col coltello fra i denti per provare ad alimentare quel sogno chiamato Champions League: la squadra cerca la seconda qualificazione consecutiva dopo quella dello scorso anno. Solo con la continuità nell'Europa che conte, il progetto del club potrà crescere e svilupparsi. Solo così, il mercato potrà avere un senso arricchito dagli introiti che la competizione comporta. In attesa di capire se sarà Champions, il diesse Igli Tare sta incominciando ad abbozzare il mercato che sarà. Partendo dalle cessioni.

Pereira verso l'addio

E tra le cessioni di sarà, salvo clamorosi ripensamenti, Andreas Pereira. L'esperienza romana del giocatore brasiliano può definirsi un flop in seno ad un concorso di colpe: il mancato di coraggio di Inzaghi nel proporlo - non ha mai convinto agli occhi del tecnico piacentino - la mancata forza del giocatore di farsi notare nei pochi scampoli concessi. L'edizione odierna del Corriere dello Sport non ha dubbi: la Lazio non eserciterà il diritto di riscatto fissato a 27 milioni di euro. Davvero troppi, per un giocatore che s'è visto solamente a singhiozzi. Persino quando non c'è stato Luis Alberto, Inzaghi ha sovente preferito la carta Akpa-Akpro. I tifosi sono sempre stati con lui, lo hanno invocato e ne hanno desiderato - si evince dai vari social - un utilizzo maggiore. Ma la storia ha detto altro, ed il destino ormai è come una freccia già in moto, il finale è inevitabile. Andreas Pereira tornerà al Manchester United e da lì si apriranno nuovi varchi per la sua carriera: in Brasile scrivono che lo vogliono PSV e Bayer Leverkusen. Ma non la Lazio. Non ci sarà Roma, nel suo futuro.

Potresti esserti perso