Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Svizzera nel mirino, con una vittoria Italia qualificata. Mancini sogna la finale

Svizzera nel mirino, con una vittoria Italia qualificata. Mancini sogna la finale

Buona la prima, per la Nazionale azzurra di Roberto Mancini. L'Italia ha battuto 3-0 la Turchia con una prestazione bella e convincente

redazionecittaceleste

Europei: buona la prima, per la Nazionale azzurra di Roberto Mancini. L'Italia ha battuto 3-0 la Turchia con una prestazione bella e convincente: un autogol, Immobile ed Insigne calano il tris e mettono in discesa il cammino nel girone. Ecco il commento, nel post partita, del commissario tecnico: "Abbiamo fatto una buona partita - dice il Mancio - anche nel primo tempo pur senza riuscire a segnare. Non era semplice, eravamo al debutto, loro sono un’ottima squadra. C’è stato un grande aiuto da parte del pubblico, la squadra ha giocato davvero bene".

Le parole di Mancini

 Roberto Mancini, ct della Nazionale Italiana

Sul cammino verso la finale: "Siamo felici - ha proseguito Mancini - E’ stato decisivo muovere la palla velocemente in modo da arrivare sulla porta opposta con l’uomo libero. Messaggio alle favorite? Abbiamo fatto una bella partita, era importante iniziare bene, qui a Roma, e credo sia una soddisfazione per tutti noi, per il pubblico e tutti gli italiani”. E poi la chiusura: “E’ stata una bellissima serata, spero ce ne siano tante altre così. Primo passo verso Wembley? E’ lunga ancora, ne mancano ancora sei. Pressione? Sono molto felice della prestazione, perché c’era più pressione rispetto al solito - ha poi aggiunto il ct in conferenza stampa - Non abbiamo fatto giocare una Turchia piena di grandi giocatori, abbiamo avuto il merito di non farli giocare continuando a pressarli nonostante non era facile entrare perché loro erano tutti dietro. I ragazzi sono stati bravissimi ad avere pazienza, anche la difesa è stata bravissima. Le partite non si vincono per caso, vanno affrontate tutte nel modo giusto. Siamo cresciuti molto ma possiamo ancora migliorare. Il rigore nel primo tempo? Non l’ho ancora rivista".

Adesso Mancini vede già oltre, ovvero alla gara contro la Svizzera di mercoledì quando ci sarà già in palio la qualificazione agli ottavi in caso di vittoria. Gli azzurri dovranno fare a meno di Florenzi.