Muriqi, il Pirata che sta perdendo tutti i treni (e le navi)

Muriqi flop contro il Milan

di redazionecittaceleste

ROMA – “Scaldati, entri tu” la frase che ogni calciatore vorrebbe sentirsi dire in carriera. Specie se vieni da lontano, specie se sei da poco giunto in uno dei campionati più difficili e tattici del mondo. Il treno, prima poi, passa per tutti, e bisogna essere dannatamente bravi nel saperlo prendere al volo e arrivare a destinazione nel miglior modo possibile. Il Pirata Muriqi, abituato più a salpare per mari che a prendere treni in corsa, ha fallito la sua occasione. Inzaghi lo ha fatto entrare al posto di un infortunato Correa, lo ha addirittura preferito a Felipe Caicedo, un giocatore che è diventato una specie di divinità nel mondo Lazio. La prestazione offerta alla causa, però, è ben lungi dall’essere accettabile: lento, impacciato, macchinoso. Le conclusioni? Una sola, al 53′, decisamente scialba. Lo strapotere fisico? Sempre anticipato, anche di testa, anche se svetta letteralmente tra tutti in termini di centimetri e stazza. Insomma, un disastro.

Le attenuanti, gli alibi, ci sono: positività al COVID, infortuni, preparazione saltata, ambientamento in un campionato complicato. Non manca nulla. Ma i contesti, spesso, sfumano anche gli alibi, ed il contesto dice che Muriqi è stato pagato la bellezza di 20 milioni di euro. Dinanzi a certe cifre, non si può aspettare nessuno, un investimento del genere presuppone affidabilità e contributi immediati. Il 2021 è alle porte, e lo spettro dell’acquisto fallito inizia ad aleggiare nella mente dei tifosi, e pure in quella di Simone Inzaghi. Che un po’ forzato, un po’ volutamente, ha lanciato il pirata nella mischia a discapito del meraviglioso Caicedo. Che di certo non l’ha presa bene. La realtà è che con il nuovo anno alle porte, con i nuovi tour de force in arrivo, ci sarà bisogno di entrambi. E Muriqi, il Pirata kosovaro, è bene che migliori le sue tempistiche in termini di treni presi al volo. O di navi salpate al volo, come volete. Perché il “Vai tocca a te” tornerà. La stagione è lunga e faticosa, non si può proprio evitare. Attendiamo, quindi, nella speranza che da questo che già sembra un pacco venga scartato qualcosa di bello. Qualcosa all’altezza di 20 milioni. E intanto, parlando del mercato della Lazio, arrivano grosse indiscrezioni: >>> “9 trattative possibili a gennaio!”<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy