Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

serie a news

Serie A – Oggi l’assemblea di Lega per la riforma, ma la FIGC…

 Serie A

Diciotto squadre, play-off e play-out: queste le proposte sul tavolo della Lega Serie A. Attenzione però alla Federazione e Gravina

redazionecittaceleste

Ve lo avevamo anticipato nei giorni scorsi: si svolgerà oggi l’assemblea di Lega SerieA per discutere il nuovo format del campionato italiano di calcio. La convocazione è per le 17:00, rigorosamente in videoconferenza, come esplicitato dal comunicato del 17 luglio. La sensazione è che il cambio di format alla fine sarà approvato o, quanto meno, lo sarà quasi certamente quello relativo al numero di squadre. Non più venti, come avviene dal 2004-2005: si tornerà a diciotto squadre, come già accadeva in passato. Poi si discuterà anche dell’ipotesi play-off e, forse, di quella dei play-out, con l’obiettivo di rendere il campionato meno scontato.

 Serie A

Il percorso

Serviranno tre anni per la transizione da un format all’altro: le riforme dovrebbero partire dalla stagione 2024/2025. L’ipotesi play-off, al varo anche in altri campionati, servirebbe per rompere la monotonia che negli ultimi vent’anni ha caratterizzato il campionato. Solo Juventus, Milan e Inter, infatti, sono state in grado di vincere lo Scudetto. Sarà invece necessario inserire la riforma all’interno di un dialogo con la Lega B per quanto riguarda promozioni dalla serie cadetta e retrocessioni. Bisognerà regolamentare la riduzione delle squadre e ridefinire anche gli aspetti economici, pensando in particolare al paracadute per le retrocesse.

La FIGC

In tutto ciò, poi, non bisogna dimenticare il ruolo della FIGC e di Gabriele Gravina. Dopo l’assemblea di oggi pomeriggio, intanto, è già stata organizzata una riunione per aprire un confronto con la Federazione. Anche e soprattutto in merito alla questione relativa agli accordi con la Lega B. Poi, bisognerà capire quello che sarà il pensiero di Gravina. Il presidente della Federcalcio, infatti, sogna in grande. Il suo obiettivo sarebbe quello di inserire la riforma all’interno di un disegno più grande. L’idea, allora, sarebbe quella di riformare totalmente il calcio italiano. In attesa di scoprire se sarà possibile, intanto, l’appuntamento è per il tardo pomeriggio, quando probabilmente si scopriranno informazioni sull’esito dell’assemblea in Lega.