smart news

Coronavirus, due calciatori serbi denunciati: violata la quarantena

Jovic

L'attaccante del Real Madrid e quello dell'Ascoli sarebbero tornati in patria violando le norme di autoisolamento

redazionecittaceleste

Allarme Coronavirus

—  

ROMA - Non tutti sono in grado di sopportare la quarantena forzata, ma qualora non si trasgrediscano le regole si potrebbe incorrere anche in delle denunce di carattere penale. E' quello che è accaduto a Luka Jovic del Real Madrid e Nikola Ninkovic dell'Ascoli che, in barba all'obbligo di autoisolamento, sarebbero tornati in Serbia per faccende personali. Secondo i media serbi i due calciatori sarebbero stati denunciati, la conferma arriva dal ministro dell'interno Nebojsa Stefanovic: "Abbiamo denunciato anche alcuni noti esponenti dello sport. Costoro ne risponderanno dinanzi ai giudici".

Potresti esserti perso