Calciomercato Inter, Marotta punta il prossimo colpo grosso: grandi notizie!

Calciomercato Inter, arrivano ottime notizie per Marotta e per i nerazzurri: la settimana inizia super-positivamente

Ottime notizie per l’Inter e non solo dal campo. Se il rettangolo verde ha espresso una formazione prima in classifica, anche fuori dallo stadio sembrano arrivare notizie super-positive rispetto a quelle che potrebbero essere le prossime mosse di un calciomercato che già adesso, sembra muovere i primi passi con vista sul futuro. Lo sanno tutti: Beppe Marotta lavora in una maniera talmente lungimirante che non è assolutamente anormale sentir parlare di quelle che potrebbero essere gli affari dell’Inter, già a metà settembre. Non ci credete? Vi basterà leggere il Corriere dello Sport che oggi spiega abbastanza chiaramente come i nerazzurri sembrano aver ricevuto ottimi segnali da parte della Fiorentina per Chiesa. Nell’ambito dello scambio di prestiti tra Biraghi e Dalbert, Marotta & Co avrebbero fatto filtrare abbastanza limpidamente la volontà di prendere il calciatore Viola. O meglio: un segnale chiaro che dica, “Noi ci siamo”. Secondo il CorSport è facile immaginare come Commisso possa aver gradito questa eventualità perchè sicuramente a fronte di una cessione, preferirebbe cedere Chiesa ai nerazzurri, piuttosto che a Paratici. Che rappresenta i bianconeri e quindi i “nemici” di sempre. Dunque, proprio come Cittaceleste vi aveva anticipato qualche giorno fa, al momento, l’Inter è in pole per Chiesa. Compito di Marotta, sarà mantenere buoni rapporti in questi mesi ed un filo diretto con la Fiorentina. Per arrivare poi a trattare, il prima possibile, il passaggio di Federico in nerazzurro. Al momento le premesse, sembrano esserci tutte. Nel frattempo, si prevede un’altra guerra di mercato con i bianconeri. Marotta infatti, avrebbe messo nel mirino un calciatore che Paratici aveva scritto su quel famoso foglietto… >>> LEGGI SUBITO LA NOTIZIA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy