Mercato – Capolavoro Marotta: “Ecco cosa vuole fare” – Inter News

Il mercato dell’Inter si accende. E Beppe Marotta non ha nessuna intenzione di sentirsi anche solo lontanamente “ricattato”. Per questo, ha un’idea chiara

Che Beppe Marotta sia per distacco il miglior dirigente calcistico in Italia è un’ovvietà. Questo titolo se lo è guadagnato sul campo come direbbero altrove e senza dubbio, all’orizzonte, non si vede nessuno che sia in grado di strapparglielo. E allora, proprio per questo motivo, da lui ci si aspetta sempre qualcosa di grosso. Di importante. Tutti sanno che al momento le due trattative più calde in casa Inter sono quelle che ci portano ai nomi di Barella e Lukaku. Ma tutti, in queste settimane, hanno sempre detto che prima di comprare, l’Inter avrebbe dovuto piazzare almeno uno fra Icardi e Nainggolan, entrambi sicuri partenti. E invece – a quanto pare – Marotta avrebbe in mente un piano per realizzare un vero e proprio capolavoro. E per comprare sia Lukaku che Barella, senza preoccuparsi di vendere (o svendere) troppo in fretta il duo nerazzurro composto dall’ex romanista e dall’Argentino. Come? A spiegarlo per bene, è Luca Marchetti. Il giornalista di SkySport che sulle pagine di tuttomercatoweb.com rivela: “La formula con cui i nerazzurri prenderanno Barella (prestito con obbligo di riscatto per un’operazione da 45 milioni di euro) concede all’Inter la possibilità di arrivare a Lukaku anche senza dover cedere prima (Icardi o Nainggolan). Su Lukaku, l’idea dei nerazzurri è di poter arrivare all’attaccante Belga con la stessa formula di Barella: un prestito molto oneroso con obbligo di riscatto per arrivare comunque (vicino) alla valutazione del Manchester“. Insomma due operazioni enormi a basso costo, almeno per ora. Almeno, fino a quanto non si saranno risolti gli spinosi casi relativi a Nainggolan e Icardi. Nel frattempo, dopo Barella, Conte non si accontenta. E a centrocampo, vuole subito un altro colpo grosso! >>> LEGGI LA NOTIZIA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy