Volano gli schiaffi, ultime ore di fuoco: cosa sappiamo – Inter News

Ore durissime, ore di fuoco: ecco cosa è successo in casa Inter nei momenti più caldi di questi ultimi giorni. Dove Marotta s’è imposto e Zhang gli ha dato carta bianca

Ore di fuoco, anzi: un terremoto. In casa Inter sono stati momenti davvero di delirio per il caso-Spalletti, che ha regalato momenti davvero di grande tensione. Controllata (da Marotta) per carità, ma pur sempre di tensione. Con l’ex allenatore nerazzurro che si sarebbe sentito tradito in tutto e per tutto dalla società. Per questo, come prima cosa avrebbe contattato Zhang che però, sempre per via telefonica, gli avrebbe confermato che doveva vedersela con Marotta per trovare un accordo sulla via d’uscita, sul prezzo che l’Inter avrebbe dovuto pagare. E forse lì, Luciano, ha capito che sarebbe rimasto con un pugno di mosche in mano. Lui chiedeva un anno? L’Inter offriva 6 mesi di pagamento. “Pagare sei mesi è elegante, oltre è da stupidi” è la linea che avrebbe avuto la società, riportata dal Corriere della Sera. E grazie al Corriere dello Sport, invece, riusciamo a capire esattamente cosa è successo. Quello che sarebbe lo Spalletti-pensiero: “Come? Io vi porto per il secondo anno consecutivo in Champions dopo dieci anni di gramigna, mi mettete in croce come un fallito qualunque perché esco con Tottenham e Barcellona, io mi prendo patate e Wande bollenti, decapito capitani, vado a cercare Godin per giocare a tre dietro, il mio terzo anno, e vincere tutto e voi, tu, Inter, Marotta, flirtate con Conte, lasciandomi in pasto a uno spogliatoio che vede in me un dead man walking, Non solo, gli date il doppio di me, gli comprate venti giocatori e quelli scomodi li regalate a Cagliari e a Parigi! Vuoi fare il duro con me Beppe? Muoia Luciano e tutti i filistei! Mi piego, vado in rossonero e quello si prende il merito d’avermi piegato? Non mi piego!“. E sempre secondo la stessa fonte, Spalletti, non vedeva l’ora di accomodarsi dall’altra parte di Milano, per dare filo da torcere all’Inter. La sua, Inter. E invece niente. Non se ne farà niente. Spalletti rimarrà senza panchina – salvo colpi di scena – almeno fino a giugno. Poi si vedrà. E intanto pochissimi minuti fa, è arrivata una notizia bomba sul futuro di Ibrahimovic! “Lui vuole tornare…” >>> LEGGI SUBITO LA NOTIZIA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy