web tv

LAZIOSERA – Rivivi l’ottava puntata!

CITTACELESTE TV - A partire dalle ore 18.00, partiamo con l'ottava puntata di "LazioSera". Tanti ospiti e collegamenti per analizzare la vittoria della primavera e del mercato biancoceleste. Vi aspettiamo numerosi come sempre! Restate connessi!...

redazionecittaceleste

CITTACELESTE TV- A partire dalle ore 18.00, partiamo con l'ottava puntata di "LazioSera". Tanti ospiti e collegamenti per analizzare la vittoria della primavera e del mercato biancoceleste. Vi aspettiamo numerosi come sempre! Restate connessi!

*** TRASMISSIONE TERMINATA ***

In studio: Francesco Pagliaro - Federico Terenzi

Regia video: Francesco D'Andrea

Regia audio: Martina De Simone

Redazione: Roberto Maccarone

Ospiti: Ivan Zazzaroni (Rai) Cristiano Bergodi

Ma chi lo ferma più Lotito, sta vincendo ovunque..

Hai detto bene, già pensava di essere il più forte del mondo, chi lo ferma più. Non so se è una minaccia o una promessa.

A bocce ferme, dove collocherebbe la Lazio la prossima stagione?

Non so come sarà il mercato. Alla fine di Agosto sarà più semplice dirlo!

Vista la stagione appena trascorsa, invece, secondo te la Coppa Italia ha cancellato tutto, o la macchia del mercato di gennaio è indelebile?

La Coppa Italia è stato il massimo. E' una copertina su tre fronti, a lungo. Ha giustificato tutta la stagione. Io dico che se avessero perso la Coppa Italia, ci sarebbero stati grandi cambiamenti, forse anche un cambio di tecnico. Anche se questo ora, non lo ammetterà mai nessuno. Avessero fatto flop anche in Coppa Italia, sarebbe stato un disastro.

Dove deve rinforzarsi la Lazio?

Credo che dietro siano messi bene. Magari cercherei un'alternativa a Konko. A centrocampo, una riserva e un titolare. Avanti, devi riduscutere un po' tutto, anche vedere come sta Klose. Dovrà essere un mercato importante. Ricordiamoci che stiamo parlando di 20 società che se non vendono non comprano. In Italia non c'è una lira.

Fronte stadi: potrebbero livellare il campionato Italiano?

Sarebbero una vera alternativa agli introiti televisivi. Noi però ragioniamo male. Diciamo, "facciamo lo stadio per guadagnare di più". Invece ci vuole lo stadio per competere con la tv e mettere in condizione un tifoso che paga, di andare a vedere uno spettacolo.

Ivan Zazzaroni, per chi tifa? Bologna?

Sai, io sono per le radici, sempre. Non riesco a comprendere un romano che tifa Juve, è innaturale.

Quanto vale la vittoria della Coppa Italia?

Tantissimo, a Roma conta più di tutto. E questo derby metteva sul piatto il raggiungimento di 3 obiettivi. E' stato importantissimo.

Chi ti ha impressionato della Primavera ieri sera?

Diciamo che la Lazio ha una squadra ricca di giocatori interessanti. Cataldi probabilmente è quello che si è messo più in mostra, non solo per i gol che ha realizzato, ma anche per una gara, giocata su grandi ritmi. Ma c'è anche Keita e altri buoni a centrocampo. Sono molto bravi tutti.

Vincere, aiuta ad inserire questi ragazzi in progetti di Serie A o Serie B?

Assolutamente si.

Si pensa ad Anderson, ma avendo un Cataldi in casa, non si potrebbero spendere questi soldi per altro?

Dipende tutto dalla ricchezza della rosa in quel settore: Cataldi sicuramente merita di far parte di questa squadra, o comunque di andare in una squadra di Serie B. Io Anderson lo prenderei, è più pronto. Poi tutto dipende dalle strategie della società.

Tu hai allenato il Pescara, chi suggeriresti di quella rosa, alla Lazio?

Direi che un giocatore bravo e un po anarchico, per la qualità e tecnica che ha è Weiss. E' molto molto bravo.

E' vero che avete provato (al Pescara) a chiedere Kozak?

Si, l'abbiamo cercato fino alla fine. Forse abbiamo perso anche troppo tempo dietro alla Lazio... anche se ci avrebbe fatto molto comodo.

Ricordi: che emozione hai provato con quella rovesciata al derby, poi con gol di Casiraghi?

Beh, la rovesciata l'ha fatta diventare una cosa bella Casiraghi. E' stata una grande cosa, me lo sono sentito anche mio il gol, anche se non c'entravo nulla.

Potresti esserti perso