Lazio, tra le note positive c’è anche Murgia

Lazio, tra le note positive c’è anche Murgia

Nella sfida contro la FIorentina, il giovane centrocampista è stato eletto come “Most Valuable Player”

ROMA – A Firenze è stato il migliore in campo. Alessandro Murgia, classe 1996, è stata una delle poche note positive della sfida al Franchi, oltre a Luis Alberto, autore di una buona prestazione. Il giovane centrocampista biancoceleste, infatti, oltre ad aver segnato il goal del 3-2 con un gran colpo di testa, è stato nel vivo del gioco, recuperando diversi palloni e permettendo così alla Lazio di ripartire e di essere pericolosa. Si legge sul sito ufficiale: “Nell’arco della sfida disputata all’Artemio Franchi di Firenze, nessun calciatore ha recuperato più palloni di Alessandro Murgia. Qualità e quantità per una prestazione da veterano del mestiere. Nonostante la carta d’identità. Il numero 96 biancoceleste, pertanto, al termine del match è stato eletto come il Most Valuable Player. Oltre ad aver realizzato il gol che ha fissato il finale sul 3-2, Murgia ha percorso ben 11,34 chilometri durante la sfida”.

Sostituire Biglia non era facile e Murgia, come dimostrano anche i chilometri percorsi, ce l’ha messa davvero tutta per non far rimpiangere il capitano. E, in qualche modo, c’è riuscito.

Lo stesso Murgia, al termine della partita di Firenze, ha dichiarato di non temere la Juventus: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy