Lo Monaco: “Nicolae Dica una sorpresa come Inzaghi? Ma non scherziamo”

Lo Monaco: “Nicolae Dica una sorpresa come Inzaghi? Ma non scherziamo”

ROMA – Intervenuto ai microfoni di Radio Incontro Olympia, l’a.d. del Catania, Pietro Lo Monaco ha parlato degli avversari della Lazio: “La Steaua, al pari della Dinamo, sono club che nel loro paese sono battistrada. Come livelli assoluti c’è poca partita. La Lazio è nettamente superiore. Se la Lazio gioca concentrata e mette in campo il suo equilibrio e le sue accelerazioni, non penso ci sia grande partita.” Anche se al dirigente qualche dubbio sulle scelte di formazione  resta: Turnover? La Lazio può andare avanti in questa competizione. Ci può stare la rotazione, ma così massiccia mi resta qualche dubbio. Quella di questa sera sarà importante”.  Su Nicolae Dica, allenatore dello Steaua, Lo Monaco ricorda che fu lui a portarlo in Italia quando era giocatore: “Dica era un trequartista. Una buona base tecnica, un po’ lentino. A quel tempo era il capitano della Nazionale rumena, un’istituzione della Steaua. Non ha avuto grandi possibilità qua in Italia. Era uno dei pochissimi giocatori per cui ho accontentato l’allenatore. Lo voleva tantissimo. Io appena l’ho visto gli dissi che, seppur bravo tecnicamente, per il nostro campionato aveva dei ritmi non all’altezza.”  L’a.d. non nega che: Mi viene un po’ difficile immaginarlo come tecnico trascinatore. Era molto sulle sue, molto pacato e riservato. Molto misurato nelle espressioni. Non mi pare neanche che avesse tutto questo amore per il calcio. In Romania non è difficilissimo fare l’allenatore e succede spesso che prendano personaggi del passato, che hanno fatto bene nel club.” Ma non c’è paragone tra i due allenatori: “Dica una sorpresa come Inzaghi? Ma non scherziamo. Simone Inzaghi è veramente una sorpresa positiva e direi anche gratificante per il calcio vista la gavetta. La Lazio ha una fisionomia.”

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK!

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE:

BUDESCU: “LO STEAUA PUÒ’ BATTERE CHIUNQUE”

LA LAZIO INCASSERÀ 17,5 MILIONI DAI DIRITTI TV 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy