Immobile: “La Juve ha perso tanto con Bonucci, stavolta voglio segnare”

Immobile: “La Juve ha perso tanto con Bonucci, stavolta voglio segnare”

“Non sogno la rivincita perché sono un ex, piuttosto perché giochiamo contro la squadra più forte d’Italia con sei scudetti alle spalle e dobbiamo sfatare una maledizione che dura ormai da 10 partite”

ROMA – Tutti contro la Juve. Sogna la rivincita persino Immobile, scaricato troppo presto da Marotta: «Non è un campione». Nell’ultimo campionato mica si è vista la differenza con lo strapagato Higuain (1 gol ogni 128′- 1 ogni 129′). Ciro con la Juve si è però incantato sotto porta e – spiega IlMessaggero – adesso vuole sbloccarsi: «Ma non perché io sia un ex, piuttosto perché giochiamo contro la squadra più forte d’Italia con sei scudetti alle spalle e dobbiamo sfatare una maledizione che dura ormai da 10 partite in cui non siamo tra l’altro riusciti a fare gol». La difesa bianconera non sembra più così invincibile: «Conosco Bonucci e hanno perso tanto. Noi non avremo Biglia – ammette a Raisport – ma Leiva in poco tempo ha fatto sentire già tutto il peso dei suoi 10 anni al Liverpool». Adesso dovrà sfoggiare muscoli e personalità al cospetto di Madama. Inzaghi proverà a far muro proprio in mediana, lì dove crollò l’ultima finale di Coppa Italia nell’agonia di un moribondo Parolo, sostituito dopo 20′ con Radu. Ora è proprio il rumeno insieme a Wallace invece a tenere più in ansia l’allenatore per la difesa a tre: con Bastos squalificato rivedere entrambi ieri pomeriggio a Formello è come rivedere il sole e togliere l’ombrello: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy