Mauri verso l’addio, ma Sebastiani: “Il Pescara non lo ha mai cercato”

Mauri verso l’addio, ma Sebastiani: “Il Pescara non lo ha mai cercato”

“Non è un giocatore che risponde ai requisiti richiesti dal tecnico”. Eppure il collaboratore Zauri aveva ammesso l’interesse

AGGIORNAMENTO ORE 10:45 – Ieri anche Zauri, collaboratore tecnico di Oddo, aveva ammesso l’interesse abruzzese. Oggi invece il presidente del Pescara, Daniele Sebastiani, chiude la porta a Mauri: “Non lo abbiamo cercato. Non è un giocatore che risponde ai requisiti richiesti dal tecnico”. Queste le sue dichiarazioni al Tg8. La trattativa con il Pescara è dunque un bluff per metter pressione alla Lazio?

ROMA – La Lazio non vuole rinnovargli il contratto,  Stefano Mauri si guarda altrove. Così l’avvocato Matteo Melandri fa il punto della situazione ai microfoni di Radio Olympia: “Circa un paio di settimane fa, subito dopo la promozione in serie A, il Pescara si è presentato all’entourage di Stefano Mauri presentando la propria offerta. L’ex capitano della Lazio ci sta pensando, perché vuole valutare bene ogni situazione inerente alla prossima stagione. Il numero 6 biancoceleste, come è noto, da tanti anni è a Roma dove adora la città, la società, la maglia con l’aquila e soprattutto i tifosi laziali. Per questo la precedenza di Mauri è sempre dedicata alla Lazio. Ma, allo stesso momento, Stefano vuole sentirsi ancora protagonista nella massima serie, ben sapendo che con l’età che avanza deve saper scegliere non avendo la carta d’identità dalla sua parte. Alla Lazio o no, è ancora il tempo di Mauri…”. E pensare che gli era stata fatta una promessa: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy