Unal bomber è già stato a Roma: Tare tenta il colpaccio

Unal bomber è già stato a Roma: Tare tenta il colpaccio

La Lazio ci prova per l’Ibra turco col prestito con diritto di riscatto a 10 milioni

ROMA – Blitz di Enes Unal nella capitale. La Lazio corteggia l’Ibra turco e tenta l’affondo. Il giovane centravanti turco del Twente, 18 gol in 30 gare in Olanda, di proprietà del Manchester City, e seguito da diversi club europei, alla fine di aprile è stato a Roma per quattro giorni insieme alla sua ragazza Lisa. Una vacanza per i due fidanzatini, considerata la bellezza della città, ma non sembra sia stata solo una coincidenza. Pare infatti che la meta sia stata scelta dal giocatore e dal suo procuratore. Già in passato, e proprio in questo periodo, è capitato diverse volte che giocatori in orbita Lazio facessero dei blitz improvvisi per visitare la città, il centro sportivo e parlare con i dirigenti laziali, tra cui il diesse Tare. E’ successo con de Vrij, con Klose e con Milinkovic-Savic, più altri. Che Unal, classe ’97, abbia fatto questo non c’è certezza, ma che il giocatore piaccia dalle parti di Formello non è affatto un mistero, visto che Tare lo segue da almeno un paio d’anni. Il Twente vorrebbe tenerlo, il City non lo riprende e la Lazio tenta d’inserirsi. Una formula: il prestito e un riscatto tra i 8-10 milioni di euro. Enes Unal, soprannominato l’Ibra turco, potenza, eleganza e tecnica, sembra perfetto per affiancare Immobile. Oltre a Unal – scrive IlMessaggero – occhio pure a Davie Selke del RB Lipsia, centravanti del ’95 che il diesse della Lazio segue con altrettanto interesse sin dalla scorsa stagione. Due profili per l’attacco, giovani e dal sicuro avvenire. Non c’è dunque solo Petagna: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy