ESCLUSIVA – Marchetti si riscatta a Verona, ma Lotito vuole venderlo

ESCLUSIVA – Marchetti si riscatta a Verona, ma Lotito vuole venderlo

Sette parate dentro l’area di rigore in sei giornate, tutta in salita la stagione di Federico per confermarsi. Sportiello in pole per la successione, dietro c’è anche Perin

ROMA – Criticato, così ieri finalmente reattivo. Marchetti ci mette due pezze a Verona e salva la Lazio (parzialmente) sui calci piazzati. Due parate decisive, addirittura salgono a sette in tre giornate sui tiri d’area di rigore. Statistiche che dovrà guardare bene Lotito, dopo aver maldigerito i centri incassati da Federico contro Atalanta e Juve. A Bergamo in effetti il portiere di Bassano aveva commesso due clamorosi errori, che avevano riaperto la gara. Contro la Vecchia Signora invece era rimasto troppo sul primo palo in occasione del diagonale di Khedira.

SALITA – Marchetti si riscatta col Chievo, ma – secondo le nostre indiscrezioni – resta comunque sotto esame. Lotito non ha rinunciato a venderlo e ci riproverà a gennaio e giugno. E’ ancora irritato per i rifiuti dell’estremo difensore, inserito invano ad agosto negli scambi con Sportiello e Perin. Occhio soprattutto al portiere dell’Atalanta, indicato come miglior giovane italiano da Peruzzi, ieri decisivo nella vittoria orobica, ma ancora in rotta con Gasperini. Il mercato d’inverno è già vicino, per Marchetti la strada resta in salita. Soprattutto alla luce del lavoro che gli toccherà. Solo i portieri di Sassuolo (10) e Palermo (8) hanno dovuto effettuare più voli di lui in quest’avvio di campionato: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy