Keita e quel gesto nel segreto dello spogliatoio

Keita e quel gesto nel segreto dello spogliatoio

E’ accaduto giovedì scorso a Formello

 

ROMA – Ieri se ne sono accorti tutti. Con Keita in campo, la musica è cambiata. E come. I gesti, in campo così come nella vita contano molto più delle parole. Delle belle promesse e tutto il resto. Così – come svela il CorSport – il giovane Balde giovedì scorso – nel segreto dello spoagliatoio – aveva deciso di portare tramezzini e pizzette, un piccolo rinfresco come a voler dire: perdonatemi. Un gesto distensivo, insomma. Dopo i battibecchi veri o presunti con alcuni senatori della squadra (come Biglia, Radu e Lulic) Keita è tornato a testa china, dimostrando però l’umiltà che tutti gli reclamavano e che mai aveva palesato prima d’ora. Non in questo modo, comunque. Bene: col suo ritorno in campo, la musica sembra poter cambiare. Il tempo di trovare la giusta intesa con Immobile e poi – ha giurato Ciro – di gol ne arriveranno a pioggia. E non finisce qui: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy