Per lo scudetto del 1915 se ne riparlerà a febbraio…

Per lo scudetto del 1915 se ne riparlerà a febbraio…

Come si era capito, si aspetteranno le elezioni di gennaio in Figc prima di prendere una decisione. L’avv. Mignogna: “Non vogliamo forzare i tempi tecnici…”

ROMA – Dopo oltre un secolo, è ancora uno scudetto controverso. Rimangono perplessità nei consiglieri, ci saranno altre discussioni. Poi forse si arriverà alla votazione: il tricolore del 1915 non riesce proprio a tornare nella bacheca della Lazio, ma ormai si è ben capito il motivo di così tanta attesa: ragioni politiche, bisogna superare il rinnovo delle cariche federali di gennaio (quindi febbraio) e l’eventuale rielezione di Tavecchio. Che già si era espresso a inizio settembre di nuovo sulla riassegnazione ex aequo di quel titolo, ora soltanto del Genoa: «C’è una commissione che studierà e valuterà la situazione. Guardate che il percorso ha impiegato cento anni, se ne impiega 101 non cambia niente». In realtà, nella relazione di 10 pagine, già consegnate a fine luglio dalla Commissione dei 5 saggi ai consiglieri, si parla di «evidenti omissioni», che non richiedono chissà quale altro esame. Oggi anche il promotore avvocato Mignogna è tornato a parlare dell’argomento dai microfoni di Radio Sei: «Il passaggio fondamentale è stata la nomina della Commissione dei Saggi, con a capo il Presidente del Consiglio di Stato. La Commissione si è espressa, come tutti abbiamo saputo dai media, affermando come l’ex aequo sia l’unico modo per riaffermare i diritti negati della Lazio: la Commissione ha detto sì, è un particolare che viene sin troppo sottovalutato. D’altronde essendo chiamata la Federazione ad esprimersi per la prima volta su un caso di questo tipo, è normale che ci siano tempi tecnici che non vanno assolutamente forzati. Dopo una mia memoria difensiva sulla questione, lo stesso Tavecchio ha confermato come la competenza per la decisione sia pienamente del Consiglio Federale: adesso sta anche all’ambiente laziale sostenere al massimo questa rivendicazione che non è certo uno scherzo, ma ha bisogno di tutto il sostegno possibile perché potrebbe portare all’ottenimento di qualcosa di storico»: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy