Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

nazionale

Mancini e Berardi: “Andremo ai Mondiali, girone da chiudere prima”

Roberto Mancini

Le parole del CT degli Azzurri e di uno dei protagonisti in campo al termine della gara contro l'Irlanda del Nord

redazionecittaceleste

Al termine della partita di Belfast tra Italia e Irlanda del Nord, è intervenuto ai microfoni della Rai il CT della NazionaleRoberto Mancini. Queste le sue parole. “Oramai non possiamo più far nulla, abbiamo queste partite a marzo: ci prepareremo bene e ci andremo da lì. È un momento in cui facciamo fatica a far goal nonostante abbiamo sempre il gioco in mano. Nel primo tempo abbiamo avuto l’occasione, sono partite da sbloccare subito per giocare poi più tranquilli. È un peccato perché loro stavano tutti dietro e noi andiamo in difficoltà in queste situazioni. Ma al di là di questo, il nostro era un gruppo da vincere prima della gara di questa sera

 Irlanda del Nord-Italia

Adesso noi dobbiamo solo ritrovare quello che ci ha contraddistinto fino a oggi. Abbiamo sbagliato due rigori nelle sfide decisive, questo vuol dire che il gruppo era stato tenuto in controllo. Adesso serve massima tranquillità fino a marzo per recuperare le forze: andremo ai Mondiali da lì. La partita con la Bulgaria? Era la prima di settembre dopo solo due giornate di campionato, dispiace sia andata così. Siamo totalmente fiduciosi per il Mondiale: ci andremo a marzo e magari lo vinceremo anche, chi lo sa”.

Subito dopo, poi, sono arrivate anche le parole di Domenico Berardi: “Sicuramente sapevamo che venire a giocare qui era difficile, abbiamo dato tutto. Non siamo riusciti a far goal, dispiace non aver chiuso prima il girone. È un momento difficile, ora ci rimbocchiamo le maniche e aspettiamo marzo per dare il massimo e andare ai Mondiali. Lo spirito non l’abbiamo perso, è un momento difficile, il calcio è così: a volte c’è fortuna altre volte meno. Adesso ci sono i playoff, dobbiamo qualificarci a tutti i costi. Noi teniamo tantissimo ad andare al Mondiale, daremo il massimo e sono sicuro che ce la faremo”.