Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Correa: “Periodo difficile, usciamone rialzandoci da uomini e con umiltà”. Chiesa: “Grande cuore”

Juventus-Lazio, Correa

Il calciatore della Lazio, Joaquin Correa, ha rilasciato alcune dichiarazioni questa sera ai microfoni di Lazio Style Radio dopo la sconfitta contro la Juventus

redazionecittaceleste

Il calciatore della Lazio, Joaquin Correa, ha rilasciato alcune dichiarazioni questa sera ai microfoni di Lazio Style Radiodopo la sconfitta contro la Juventus. Ecco le sue principali parole:

"Periodo un po' strano, in cui ogni nostro errore viene punito oltre i nostri demeriti. Ne dobbiamo uscire da uomini, rialzandoci. Domani ci riposiamo e poi iniziamo a lavorare da subito. Tutti abbiamo dato il massimo in campo, purtroppo capitano queste partite dove non riesci a raccogliere quello che vuoi. Da questo momento si esce con umiltà e continuando a credere in quello che facciamo. Non bisogna sottovalutare nessuna squadra, e credere di riuscire a lottare fino alla fine. A volte faccio gol, a volte assist, lascio tutto sul campo quando gioco. Voglio aiutare la squadra. Da domani torneremo ad allenarci in vista della gara con il Crotone. Ci stanno condannando i nostri errori, continuiamo a credere in quello che siamo e quello che possiamo dare".

 Juventus-Lazio, Correa

Federico Chiesa, attaccante della Juventus, ha rilasciato invece alcune dichiarazioni a DAZN. Ecco le sue principali parole:

"Abbiamo fatto una grande partita dopo il gol che abbiamo concesso su errore nostro, dimostrando un grande cuore. La dimostrazione che lotteremo fino alla fine. La Juve ha fatto una grande prestazione sotto tutti i punti di vista. La Lazio ha dimostrato di essere una squadra forte che ogni anno lotta per le posizioni di vertice, ma da qui alla fine sono tutte partite determinanti se vogliamo vincere lo scudetto. C'è stata grande grinta, quello che volevamo fare. Io faccio sempre quello che mi chiede il mister, il recupero palla viene da ciò che mi chiede il mister. Nel secondo tempo siamo stati aggressivi e vogliosi di portare la gara dalla nostra parte, l'aggressività con cui ho strappato la palla del 2-1 è l'aggressività di tutta la squadra che vogliamo arrivare più in alto possibile. Dopo il pareggio con il Verona ci è scattato qualcosa dentro, vogliamo dare di più. Come dice il mister adesso sono tutte finali, che sia campionato, Champions o tutte le altre competizioni".

Potresti esserti perso